Il rischio dell'egoismo altruista
Il concetto di egoismo altruista è stato teorizzato dal filosofo francese Auguste Comte, il quale sosteneva che le persone agiscono spesso in modo altruista solo per soddisfare il proprio bisogno di sentirsi bene con sé stessi. In altre parole, l’egoismo altruista è un comportamento che, sebbene possa sembrare orientato al bene comune, nasconde in realtà un interesse personale, come la ricerca di riconoscimento, l’approvazione sociale o la gratificazione personale.

Un esempio di egoismo altruista è quello del genitore che vuole che il figlio segua una determinata carriera o frequenti una determinata scuola, convinto che ciò sia nel suo interesse. In realtà, questa scelta potrebbe non essere la migliore per il figlio, ma solo soddisfare il bisogno del genitore di sentirsi bravo e di mostrare agli altri la bontà delle sue intenzioni.

L’egoismo altruista può anche manifestarsi nelle scelte politiche o sociali, in cui le persone agiscono pensando di fare il bene comune, ma finiscono per nuocere alle minoranze o ai gruppi più deboli. Ad esempio, politiche di austerità economica che sacrificano il benessere delle fasce più deboli della popolazione per il bene comune del bilancio dello Stato.


Le peggiori cose sono fatte sempre con le migliori intenzioni.Oscar Wilde


Crediti
 Rhabot
 SchieleArt •   •