Il silenzio del corpo
Finché avranno voglia di uccidere, non perderanno il gusto di generare…Scaraventiamo tutto in questi poveri vasi, tutte le escrezioni dell’anima, tutte le malattie della mente, tutto il nero della vita, e lo chiamiamo amore. E se questo nostro veleno non si trasforma in un essere che ci somiglia, ci troviamo imperfetti, mortali, senza sostegno.

Crediti
 • Guido Ceronetti •
 • Pinterest • Antonio Lopez  •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
134% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
Erlend Mørk ⋯ Espressione della nostra ignoranza
26% FrammentiPierre Simon De Laplace
Tutti gli eventi, persino quelli che, a causa della loro irrilevanza, non sembrano seguire le grandi leggi della natura, ne sono i risultati tanto necessariamente quanto le rivoluzioni intorno al Sole. Nella nostra ignoranza dei legami che uniscono tali e⋯
 ⋯ Variazioni sulla Voluttà
26% Emile ArmandFrammenti
So che il piacere sensuale è un argomento di cui la gente non ama né parlare né scrivere. Può essere uno shock trattare tale argomento. O uno scherzo di pessimo gusto. Avete nelle vostre librerie, libri che abbracciano quasi tutti i campi del sapere. Poss⋯
Salvador Dalí ⋯ Metamorphosis of NarcissusComplesso di dinieghi
25% FrammentiMarguerite Yourcenar
I cinici e i moralisti si trovano d’accordo nel collocare le voluttà dell’amore tra i piaceri cosiddetti volgari, tra quello del mangiare e quello del bere, pur dichiarandole meno indispensabili, poiché, ci assicurano, se ne può fare a meno. Dal moralista⋯
⋯  ⋯Il genio della perversione
23% Edgar Allan PoeFrammenti
Un appello al proprio cuore è, dopo tutto, la migliore risposta al sofisma ora riportato. Nessuno che consulti lealmente e interroghi a fondo la propria anima, sarà disposto a negare la radicalità della propensione di cui parliamo. Essa è tanto incomprens⋯
Stefan Zsaitsits ⋯ White SocksPer cosa piangeva?
23% Fëdor DostoevskijFrammenti
La sua anima piena di entusiasmo estatico agognava la libertà, lo spazio, la vastità. Su di lui ampia, sconfinata, si rovesciò la cupola celeste, colma di quiete stelle scintillanti. Dallo zenit fino all’orizzonte si biforcava la Via Lattea, ancora indist⋯