Incapacità di sentire
Ogni guerra, ogni rivoluzione, uccide e mutila emozioni e sensibilità. Qualcuno dovrà rinnovare queste correnti. Qualcuno dovrà resuscitare questa gente uccisa da dosi massicce di dolore.
Harry disse che la morte di migliaia di persone, cui aveva assistito in Cina, non l’aveva toccato, ma che la morte di una sola persona lo turbava profondamente. Rischiavamo di distruggere la capacità di sentire l’immensità degli errori perpetrati. Io continuo ad aggrapparmi alla vita individuale. Man mano che maturiamo, questi conflitti e queste scelte paralizzanti cessano di bloccarci. Vengono risolti da una prospettiva più ampia.

Crediti
 • Anais Nin •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Impero, vent’anni
243% Autori VariPolitica
Vent’anni fa, quando è stato pubblicato il nostro libro Impero, i processi economici e culturali della globalizzazione erano al centro della scena: tutti potevano vedere che stava emergendo qualcosa come un nuovo ordine mondiale. Oggi la globalizzazione è⋯
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
228% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Delcy RodríguezConsiglio Permanente dell’OSA
99% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
 ⋯ La scrittura delle donne
90% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
⋯  ⋯Capitalismo o Economia Pianificata
84% Herbert George WellsPolitica
Herbert George Wells: Le sono molto grato per aver accettato di incontrarmi. Recentemente sono stato negli Stati Uniti. Ho avuto una lunga conversazione con il presidente Roosevelt e ho cercato di chiarire quali sono le sue idee principali. Ora sono venut⋯
 ⋯ Il pensiero eterocentrico
83% ArticoliMonique WittigSocietà
Negli ultimi venti anni, il linguaggio ha dominato i sistemi teorici e le scienze umanistiche, penetrando così, nelle discussioni politiche dei movimenti delle lesbiche e di liberazione delle donne. Si tratta di un campo politico importante, in cui entra ⋯