Egon Schiele ⋯

Il poeta gode di questo incomparabile privilegio, che può a modo suo essere se stesso o un altro.


Crediti
 • Charles Baudelaire •
 • Le Spleen de Paris •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Il figlio vivo di una madre morta
48% CelebriCinemaGiuseppe Bertolucci
La merda della maiala degli stronzoli nel culo delle poppe pien di piscio co’gli stronzoli che escan dalle poppe de budelli de vitelli con le cosce della sposa che gli sorte fra le cosce troppe seghe dentro il cazzo troppi cazzi dentro il culo che gli spu⋯

Egon Schiele ⋯ Self-portrait with red hair and striped oversleevesQuestioni incomprensibili e prive di interesse
47% FilosofiaPierre HadotSchiele Art
I non filosofi generalmente considerano la filosofia un linguaggio astruso, un discorso astratto, che un piccolo gruppo di specialisti, l’unico in grado di capirlo, sviluppa senza scopo intorno a questioni incomprensibili e prive di interesse, un’occupazi⋯

Daniele Cascone ⋯ Poeta transitivo
45% AforismiOctavio Paz
Ogni lettore è un altro poeta; ogni testo poetico, un altro testo. Aperto o chiuso, il testo esige l’abolizione del poeta che lo scrive e la nascita del poeta che lo legge.

Egon Schiele ⋯ The Small City II or The Small City IIINe seguirà una grande ricchezza…
44% Italo SvevoSchiele Art
Naturalmente io non sono un ingenuo e scuso il dottore di vedere nella vita stessa una manifestazione di malattia. La vita somiglia un poco alla malattia come procede per crisi e lisi ed ha i giornalieri miglioramenti e peggioramenti. A differenza delle a⋯

Egon Schiele ⋯ L’elemento neutro
44% Martin HeideggerSchiele Art
Il chi non è questi o quegli, e neppure è il singolo, né alcuni, né la somma di tutti. Il chi è l’elemento neutro, è il si impersonale. In questo grigiore e in questa inosservabilità il si impersonale sviluppa la sua propria dittatura; noi godiamo e ci di⋯

Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
41% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso Il piacere del testo analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a leggere fino a farsi del male! Fino⋯