⋯
Le facoltà mentali che definiamo analitiche non sono di per sé facilmente analizzabili. Possiamo solo apprezzarle dai risultati. Sappiamo inoltre che possedere in modo straordinario queste facoltà significa disporre di una delle più vive fonti di piacere. I risultati che ottiene l’uomo dotato di ingegno e che scaturiscono dallo spirito e dall’essenza del metodo, in realtà palesano tutte le caratteristiche dell’intuizione. Comunque sia, la capacità di risolvere probabilmente trae molta forza dallo studio della matematica e in particolare della sua espressione più alta, quella che assai impropriamente e soltanto a motivo delle sue operazioni a ritroso, viene definita “analisi”, quasi lo fosse par excellence. Ma far di calcolo non vuol dire necessariamente analizzare. Chi possiede spiccate facoltà analitiche raccoglie nel silenzio una grande massa di osservazioni e di deduzioni. La capacità di analisi non va confusa con la mera ingegnosità; difatti, se l’analista è necessariamente ingegnoso, non di rado l’uomo ingegnoso è sovente incapace di analisi. Tra l’ingegnosità e l’attitudine analitica esiste in realtà una differenza ancor più spiccata – anche se di tipo analogo – di quella che intercorre tra fantasia e immaginazione. Si noterà infatti che l’uomo ingegnoso è sempre ricco di fantasia, mentre l’uomo davvero dotato di immaginazione non è altro che analitico.

Crediti
 • Edgar Allan Poe •
 • Alex Andreyev •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
343% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
128% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il Codice di Hammurabi
116% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
Berenice
114% Edgar Allan PoeRacconti
La sventura ha molti aspetti; la miseria sulla terra è multiforme. Domina il vasto orizzonte come l’arcobaleno e i suoi colori sono altrettanto variati, altrettanto distinti eppure strettamente fusi. Domina il vasto orizzonte come l’arcobaleno. In che mod⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
111% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯