⋯
Le facoltà mentali che definiamo analitiche non sono di per sé facilmente analizzabili. Possiamo solo apprezzarle dai risultati. Sappiamo inoltre che possedere in modo straordinario queste facoltà significa disporre di una delle più vive fonti di piacere. I risultati che ottiene l’uomo dotato di ingegno e che scaturiscono dallo spirito e dall’essenza del metodo, in realtà palesano tutte le caratteristiche dell’intuizione. Comunque sia, la capacità di risolvere probabilmente trae molta forza dallo studio della matematica e in particolare della sua espressione più alta, quella che assai impropriamente e soltanto a motivo delle sue operazioni a ritroso, viene definita “analisi”, quasi lo fosse par excellence. Ma far di calcolo non vuol dire necessariamente analizzare. Chi possiede spiccate facoltà analitiche raccoglie nel silenzio una grande massa di osservazioni e di deduzioni. La capacità di analisi non va confusa con la mera ingegnosità; difatti, se l’analista è necessariamente ingegnoso, non di rado l’uomo ingegnoso è sovente incapace di analisi. Tra l’ingegnosità e l’attitudine analitica esiste in realtà una differenza ancor più spiccata – anche se di tipo analogo – di quella che intercorre tra fantasia e immaginazione. Si noterà infatti che l’uomo ingegnoso è sempre ricco di fantasia, mentre l’uomo davvero dotato di immaginazione non è altro che analitico.

Crediti
 • Edgar Allan Poe •
 • Alex Andreyev •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Berenice
138% ArticoliEdgar Allan PoeRacconti
La sventura ha molti aspetti; la miseria sulla terra è multiforme. Domina il vasto orizzonte come l’arcobaleno e i suoi colori sono altrettanto variati, altrettanto distinti eppure strettamente fusi. Domina il vasto orizzonte come l’arcobaleno. In che mod⋯
⋯  ⋯Nel mondo della fantasia
52% FrammentiSherwood Anderson
Per l’uomo che nel mondo moderno usi l’immaginazione, c’è una cosa ben chiara fin dall’inizio. La vita si spezza in due e non importa quanto a lungo si viva e dove, le due estremità continueranno a ciondolare, penzolando nel vuoto. A quale delle due vite,⋯
⋯  ⋯Sexistenza
48% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
⋯  ⋯L’intelligenza e la stupidaggine
38% Aleksandr Zinov’evFrammenti
Le qualità dell’individuo sociale, scriveva lo Schizofrenico, possono essere suddivise in positive e negative. Esempio delle prime: l’intelligenza. Esempio delle seconde: la stupidaggine. Io desidero attirare l’attenzione sul fatto che le prime non posson⋯
⋯  ⋯Capacità di servirsi dei concetti
26% Erich FrommFrammenti
In altre parole se non siamo coinvolti nella realtà sulla quale stiamo riflettendo, se non siamo realmente interessati, tutto ciò che resta dei nostri processi mentali è l’intelligenza. Per intelligenza intendo la capacità di servirsi dei concetti, ma sen⋯
 ⋯ Il presepio
23% FrammentiGiorgio Manganelli
Quando il Natale si approssima, l’infelicità si scatena su tutta la terra, invade gli interstizi, ci si sveglia al mattino con quel sentimento, discontinuo durante l’anno, che vivere a questo modo pare intollerabile, forse disonesto, una bestemmia. E infa⋯