Iniziazione al sublime
In un momento qualsiasi
lo spirito può divenire
improvvisamente sereno,
come il paesaggio all’alba.
È l’istante, questo,
della grande iniziazione al sublime,
dove si incontrano le grandi cose,
come l’amore, la fiducia
o addirittura la rinuncia.

Crediti
 • Gustavo Adolfo Rol •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Le tue decisioni tragiche
37% Julio CortázarSchiele Art
E sì, pare che sia così, pare che te ne sia andata dicendo non so cosa, che andavi a gettarti nella Senna, qualcosa di simile, una di quelle frasi da notte fonda, mescolate a lenzuola e a bocca impastata, quasi sempre nel buio o con qualcosa come mano o p⋯
Egon Schiele ⋯ Euan UglowDesiderare l’insieme
34% FilosofiaGilles DeleuzeSchiele Art
Volevamo dire la cosa più semplice del mondo: finora si è parlato astrattamente del desiderio, perché si è isolato un oggetto che si suppone essere l’oggetto del desiderio. Allora si può dire desidero una donna, desidero partire per un viaggio, desidero q⋯
Egon Schiele ⋯ Composition with Three Male NudesFra il sapiente e l’ignorante
31% FilosofiaPlatoneSchiele Art
Ma cosa sarebbe allora, esclamai, questo Amore? un mortale?. Niente affatto. Ma allora cos’altro è?. Come nel caso di prima, qualcosa di mezzo fra mortale e immortale. Che è dunque, o Diotima?. Un demone grande, o Socrate. E difatti ogni essere demonico s⋯
Egon Schiele ⋯ Paradosso dell’amore
29% Rainer Maria RilkeSchiele Art
Questo è il paradosso dell’amore fra l’uomo e la donna: due infiniti si incontrano con due limiti; due bisogni infiniti di essere amati si incontrano con due fragili e limitate capacità di amare. E solo nell’orizzonte di un amore più grande non si consuma⋯
 ⋯ L’amore è il silenzio più fine
29% Jaime SabinesPoesie
Quelli che amano tacciono. L’amore è il silenzio più fine, il più tremante, il più insopportabile. Quelli che amano cercano, sono quelli che lasciano perdere, sono quelli che cambiano, quelli che dimenticano. Il cuore dice loro che non troveranno mai, non⋯
Egon Schiele ⋯ Akt selfLe onde sono innumerevoli
28% Elias CanettiSchiele Art
Il mare è molteplice, è in movimento, ha una sua profonda coesione. La sua molteplicità è nelle onde: molteplici onde lo costituiscono. Le onde sono innumerevoli; chi si trova sul mare è circondato da esse per ogni dove. L’omogeneità del loro movimento no⋯