Intelligenza e saggezza: come riconoscere e coltivare entrambeUna persona intelligente sa di cosa è capace, mentre una persona saggia sa di cosa non è capace. Una persona intelligente coglie le opportunità e le sfrutta; una persona saggia sa quando lasciare andare. Una persona intelligente mette in mostra i propri punti di forza e i propri talenti, una persona saggia è umile e nasconde i propri talenti. Una persona intelligente vuole cambiare gli altri per fargli seguire la propria volontà, una persona saggia sa che gli altri sono ciò che sono ed è assurdo pretendere di cambiare chi ci sta attorno.

L’intelligenza porta più conoscenza, la saggezza coltiva la cultura. L’intelligenza si basa sulle orecchie e sugli occhi; la saggezza dipende dall’anima, ha origine dal cuore. L’intelligenza può portare ricchezza e potere; la saggezza può portare gioia. L’intelligenza è un tratto innato, mentre la saggezza si coltiva. Pertanto, se si cerca la ricchezza, basta solo l’intelligenza; ma per trovare la gioia è necessaria la saggezza.

Crediti
 Lao Tzu
 Saggio cinese
 SchieleArt •  Der anarchist • 




Quotes per Lao Tzu

Il mondo ha avuto un inizio:
possiamo chiamarlo la Madre del mondo.
Conosci la Madre per comprendere le creature.
Comprendi le creature per ritornare alla Madre.
In questo modo, benché il corpo muoia, nessun danno.

Somma cosa è l'ignoranza del sapiente,
insania è la sapienza dell'ignorante.
Solo chi si affligge di questa insania
non è insano.
Il santo non è insano
perché si affligge di questa insania.
Per questo non è insano.

Governare un gran regno
è come friggere pesciolini minuti.
Quando si sovrintende al mondo con il Tao
i mani non mostrano la potenza loro.
Non che i mani non abbiano potenza
ma la potenza loro non nuoce agli uomini,
non che la potenza loro non nuoccia agli uomini
ma il santo non nuoce agli uomini.
Questi due non si nuocciono fra loro,
per questo le virtù loro insieme confluiscono.  Tao Te Ching

Il Cielo e la Terra non usano carità,
tengono le diecimila creature per cani di paglia.
Il santo non usa carità
tiene i cento cognomi per cani di paglia.
Lo spazio tra Cielo e Terra
come somiglia a un mantice!
Si vuota ma non si esaurisce,
si muove ed ancora più ne esce.
Parlar molto e scrutare razionalmente
vale meno che mantenersi vuoto.  Tao Te Ching

Senza uscir dalla porta
conosci il mondo,
senza guardar dalla finestra
scorgi la Via del Cielo.
Più lungi te ne vai meno conosci.
Per questo il santo
non va dattorno eppur conosce,
non vede e più discerne,
non agisce eppur completa.


Riferimenti