Egon Schiele ⋯

Mi inventavo da solo delle avventure e mi immaginavo una vita, per vivere almeno in qualche modo.


Crediti
 • Fëdor Dostoevskij •
 • Memorie dal sottosuolo •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ L’inerzia che soffoca
104% Fëdor DostoevskijLibri
Escogitavo lo stesso delle avventure e m’inventavo la vita, pur di vivere almeno un po’, comunque fosse. Quante volte mi accadeva… che so, tanto per fare un esempio, di offendermi: ma così, senza che ce ne fosse motivo, a bella posta; eppure lo sapevo ben⋯
Egon Schiele ⋯ Lying womanLa razionale follia del mondo moderno
73% Schiele ArtTiziano Terzani
New York mi piaceva moltissimo. Adoravo, quando ero in forze, attraversarla in lungo e in largo, a piedi, a volte per ore di seguito. Ma mi era anche impossibile in certi momenti non sentire il carico di lavoro, di dolore e sofferenza che ogni suo grattac⋯
Egon Schiele ⋯ Dead City III (City on the Blue River)Parla Ipolit, un malato terminale di tisi
61% Fëdor DostoevskijSchiele Art
Evidentemente la mia convinzione che per due settimane non valga la pena di soffrire o abbandonarsi ad alcuna sensazione, ha avuto la meglio sulla mia natura e forse dirige tutti i miei sentimenti. Ma è proprio vero? È forse vero che la mia natura è stata⋯
Egon Schiele ⋯ Portrait of a Black-Haired WomanGran segreto
60% Fëdor DostoevskijSchiele Art
Ci sono nella memoria di un essere umano cose che egli non rivela a tutti, ma solo agli amici. Ci sono cose che egli non rivela nemmeno agli amici, ma solo a sé stesso, e in gran segreto. E infine ci sono cose che teme di rivelare persino a sé stesso e so⋯
Egon Schiele ⋯ Il frutto del fuoco
50% Elias CanettiSchiele Art
Anche là dava nell’occhio, era la figura più esotica di quell’uditorio. Poiché sedeva sempre in prima fila, certamente Karl Kraus l’aveva notata. Mi sorpresi a domandare quale impressione ne avessi lui. Non applaudiva mai, neppure questo poteva essergli s⋯
Egon Schiele ⋯ Una spinta di speranza
49% Schiele ArtTiziano Terzani
Una volta, attraversando in nave lo stretto di Malacca, in una di quelle belle serate in cui si stava sulla tolda della nave a guardare il tramonto, vidi all’orizzonte decine di splendide isolette e mi venne la divertente idea che la soluzione sarebbe arr⋯