IO è fatto di tutto
Un’inflessione in una frase, non è un altro io che tenta di apparire? Se è mio il SÌ, il NO è un secondo io? Io è pur sempre provvisorio cangiante di fronte al tal dei tali, io ad hominem che muta in un’altra lingua, in un’altra arte e gravido d’un nuovo personaggio, che un accidente, un’emozione,una botta sul cranio libererà escludendo il precedente e spesso, tra lo stupore generale, prendendo forma all’istante. Dunque,era già in tutto e per tutto costituito. Forse non si è fatti per un solo io. Il torto è di attenervisi. Pregiudizio dell’unità. Sempre a volontà, che impoverisce e sacrifica. In una duplice, triplice, quintupla vita, si starebbe più a proprio agio, meno rosi e paralizzati dal subconscio ostile al conscio ostilità degli altri‘io’ spodestati. La più grande fatica di una giornata e di una vita potrebbe essere dovuta allo sforzo, alla tensione necessaria per conservare uno stesso io malgrado le continue tentazioni di cambiarlo. Si vuole troppo essere qualcuno. Non c’è un io. Non ce ne sono dieci. Non c’è io. IO non è che una posizione d’equi-librio. Una, tra mille altre continuamente possibili e sempre disponibili.


Crediti
 • Henri Michaux •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
88% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯

Anders PettersonÈ la Storia che lo dirà
42% Antonio TabucchiFrammenti
Il dottor Cardoso cominciò a mangiare la sua sogliola alla mugnaia e Pereira seguì il suo esempio. Bisognerebbe che conoscessi meglio gli ultimi mesi della sua vita, disse il dottor Cardoso, forse c’è stato un evento. Un evento in che senso, chiese Pereir⋯

 ⋯ Ero nella massima ubiquità
37% FilosofiaHenri Michaux
Sulla riva di un oceano tropicale, nei mille bagliori dell’argentea luce di una luna invisibile, fra le ondulazioni delle acque in tumulto, senza posa mutevoli… Nel taciturno frangersi, nelle trepidazioni della distesa illuminata, nel martirizzante va e v⋯

  ⋯ Ebrunur Kiliç  ⋯ Somma di tutti i momenti
32% Álvaro MutisFrammenti
Se mi soffermo a considerare più attentamente queste ricorrenti cadute, questi mancati appuntamenti che continuo a dare al destino con la stessa ripetuta goffaggine, mi rendo conto che, al mio fianco, è andata scorrendo un’altra vita. Una vita che è trasc⋯

John Henry Fuseli ⋯ Ehi, svegliati!
27% Aldo BusiFrammenti
A volte impiego anni e anni prima di liberare un’immagine… prima di liberarmi di un’immagine che mi ha colpito e fatto soffrire, cioè riflettere su di me tramite essa. Se ci si pensa bene, quando crediamo di soffrire per lo stato di abbandono e di infelic⋯

⋯ George Tsui ⋯Trovare la verità
22% FrammentiMarcel Proust
Già da molti anni di Combray tutto ciò che non era il teatro e il dramma del coricarmi non esisteva più per me, quando in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudi⋯