Egon Schiele ⋯

La bellezza non è una qualità delle cose stesse: essa esiste soltanto nella mente che le contempla ed ogni mente percepisce una diversa bellezza.


Crediti
 • David Hume •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Stiftung Sammlung KammPensare di continuo
77% Robert MusilSchiele Art
Nella bella letteratura, purtroppo, nulla è così difficile da descrivere come un uomo che pensa. Quando una volta gli fu chiesto come facessero a venirgli in mente tante cose nuove, un grande inventore rispose: «Pensandoci di continuo». E, in effetti, è p⋯
Egon Schiele ⋯ Portrait of Arthur RoesslerL’ordine nasce dalla comprensione del disordine
56% Jeanne de SalzmannSchiele Art
Se desidero conoscere me stesso, è necessario prima di tutto che la mia mente sia capace di osservare senza distorsioni. Devo convincermi delle deviazioni che mi impediscono di osservare me stesso: questo tipo di osservazione è l’inizio della conoscenza d⋯
Egon Schiele ⋯ Amare gli uomini e amare le cose
46% Schiele ArtUgo Spirito
Perché la pietra che mi è di fronte come realtà diversa dall’uomo, e propriamente come realtà non cosciente di fronte a realtà cosciente, se mi sforzo di comprenderla davvero, a poco a poco perde la sua opacità e si vivifica rivelandosi nella sua struttur⋯
Egon Schiele ⋯ Pratiche per camminare sulla via della bellezza
43% PoesieSchiele ArtVito Mancuso
Privilegiare la via della bellezza. Non scegliere la via più breve, scegliere la via più bella. Partire prima se è il caso, il tempo dedicato alla bellezza è il miglior investimento. Fare attenzione all’assonanza abito-abitazione-abitudine. Sapere che gli⋯
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
40% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯
Egon Schiele ⋯ PreacherLa mente conscia non ha mai conosciuto la mente originaria
40% Carl Gustav JungPsicologiaSchiele Art
La funzione simboleggiatrice dei sogni è perciò un tentativo di trasferire la mente originaria dell’uomo nel contesto della coscienza «avanzata» o differenziata, dove essa non è mai entrata prima e non è stata quindi mai sottoposta a una autoriflessione c⋯