Egon Schiele ⋯
Un giorno la polizia mi troverà a danzare sulla carcassa sanguinolenta di quel tirocinante che credeva si potesse distinguere uno scheletro maschile da uno femminile per la costola in meno.

Crediti
 • Anonimo •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ L’avvento delle radio private
67% AnonimoArticoliStorie
In Italia e non solo, il profondo malessere sociale accumulato negli anni ’60 per via di uno sviluppo economico tendente unicamente al consumismo e noncurante delle esigenze di quel protagonismo giovanile che iniziava ad emergere, sfociò in una forte onda⋯
Egon Schiele ⋯ L’ultimo Selvaggio
62% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Uscii dall’ultimo spettacolo nelle strade vuote. Lo scheletro mi passò accanto, tremando, appeso all’asta di un camion della spazzatura. Grandi berretti gialli celavano il volto dei netturbini, ma anche così credetti di riconoscerlo: un vecchio amico. Ecc⋯
 ⋯ Dio è anarchico
36% AnonimoSocietà
Dio, come lo intendeva Eraclito – come il logos, presente in tutti gli uomini, come la facoltà conoscitiva suprema che ci permette di cogliere le cose nella loro oggettività – è anarchico. L’Anarchia è perfezione e come tale è irraggiungibile, irrealizzab⋯
Egon Schiele ⋯ Various advertising stamps. Art exhibition ViennaPovertà è una ideologia, politica ed economica
35% Goffredo PariseSchiele Art
Povertà è godere di beni minimi e necessari, quali il cibo necessario e non superfluo, il vestiario necessario, la casa necessaria e non superflua. Povertà e necessità nazionale sono i mezzi pubblici di locomozione, necessaria è la salute delle proprie ga⋯
Egon Schiele ⋯ So tutto, ma non so chi sono
35% François VillonPoesieSchiele Art
So vedere una mosca nel latte, So riconoscere l’uomo dall’abito So distinguere l’estate dall’inverno So giudicare dal melo la mela So conoscere dalla gomma l’albero, So quando tutto è poi la stessa cosa, So chi lavora e chi non fa un bel niente, So tutto,⋯
 ⋯ Che taccia l’orchestra…
34% AnonimoRacconti
Raccontano le storie – che poi sono sempre storie – che il giorno 28 di ottobre del 1825 i borghesi della città di Potosí, Bolivia, si erano organizzati per fare una grande ceremonia a Simón Bolívar, per onorare le sue lotte, insieme ad altri padri della ⋯