⋯
I destini familiari si ripetono attraverso le generazioni, quasi una fatalità che si tramanda da padre in figlio, da madre in figlia. Non so se sia una maledizione o una benedizione. Le donne come natura sono uguali agli uomini, ovvero capaci di fare il male e il bene. La forza del male abita anche nel cuore delicato delle donne e a volte viene fuori con furia. La giustizia è fatta di distacco, comprensione, giudizio, non di ritorsione e regolamento di conti.

Crediti
 • Dacia Maraini •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Mark Kostabi ⋯ La voce del vuoto
41% Milan KunderaPercorsi
Gli uomini che inseguono una moltitudine di donne possono facilmente essere distinti in due categorie. Gli uni cercano in tutte le donne la donna dei loro sogni, un’idea soggettiva e sempre uguale. Gli altri sono mossi dal desiderio di impadronirsi dell’i⋯
  ⋯ Roma Town Site
39% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯
Nicola Samorì ⋯ Il telo incerato del crimine
25% Henry MillerPercorsi
Le cose non cambiano perché nessuno si preoccupa di capirle. Chi è disposto ad affondare fra queste cose? L’energia non si perderebbe in inutili lamentele, ma guadagnerebbe nel fluire e ricaricarsi da sé. Supponiamo per un attimo che il castigo abbia le s⋯
 ⋯ La conversazione
25% Erich FrommPercorsi
La differenza tra le modalità dell’avere e dell’essere, può essere facilmente illustrata da due esempi di conversazione. Prendiamo uno scambio di idee tipico tra due uomini, A il quale ha l’opinione x, e B il quale ha l’opinione y. Ciascuno dei due si ide⋯
 ⋯ Pensavamo alla vita
24% Herman MelvillePercorsi
«Peleg! Peleg!» disse Bildad alzando occhi e mani, «tu stesso come io stesso hai visto molti pericoli; tu lo sai, Peleg, che vuol dire avere paura della morte; com’è che puoi sproloquiare in questo modo così empio. Tu smentisci il tuo stesso cuore, Peleg.⋯
 ⋯Il seme del male
23% AnonimoPercorsi
Se neanche Lucifero, l’angelo favorito di Dio, poteva evitare di cadere nelle grinfie del male, che ne sarà di noi, comuni mortali? È inquietante, che persone ordinarie di buona natura, si trasformino in veri e propri demoni, capaci di infliggere terribil⋯