Il trionfo di Pan

Il piacere è legato ad una consistenza dell’io, del soggetto, che si rassicura in valori di comfort, di distensione, di agio. All’opposto il godimento è il sistema di lettura, o di enunciazione, attraverso cui il soggetto, invece di consistere, si perde, prova quell’esperienza di spesa che è propriamente il godimento.

Se si volesse fare provvisoriamente una valutazione dei testi secondo queste due parole, è certo che l’enorme maggioranza dei testi che conosciamo e amiamo sono grosso modo testi di piacere, mentre i testi di godimento sono estremamente rari. Sono testi che possono dispiacerti, aggredirti, ma che, almeno provvisoriamente, per la durata di un lampo, ti tramutano, ti trasformano, e operano quella spesa dell’io che si perde.

Il testo di godimento dev’essere dalla parte di una certa illeggibilità. Deve scuoterci, non solo nel nostro registro di immagini e d’immaginazione, ma al livello della stessa lingua.

Crediti
 • Roland Barthes •
 • La grana della voce •
 • Pinterest •  Il trionfo di Pan •  •

Similari
Il caso Nietzsche
614% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
La scrittura delle donne
384% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
365% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
I quattro problemi del “traduttore della lettera”
321% Alberto BramatiArticoli
La traduzione è nella sua essenza plurale etica dell’ascolto. • Antoine Berman • In Occidente la riflessione sulla traduzione si è fin dalle origini caratterizzata per l’opposizione tra il senso e la lettera. Citando Cicerone, Gerolamo (1993, 66) afferma ⋯
Menzogna romantica e verità romanzesca
184% Alfio SquillaciArticoli
Cosa sappiamo del desiderio umano? L’opinione dominante, tanto nelle scienze umane che nel senso comune, è che l’uomo fissi in modo completamente autonomo il suo desiderio su un oggetto. Quest’approccio spiegherebbe la nascita del desiderio col fatto che ⋯