La guerra in Vietnam continuaCome ogni anno sotto Natale, la Quinta Avenue è affollata di gente che si spinge a gomitate nei grandi magazzini per le spese d’occasione. All’angolo della 42esima strada, davanti alla Biblioteca Nazionale, la solita banda dell’Esercito della Salvezza canta i suoi inni.
Il Natale non è diverso da sempre; la guerra in Vietnam continua e ogni settimana viene aggiornato il totale generale dei morti che ormai ha superato i trentamila; a Parigi si sta ancora discutendo sulla geometria di un tavolo e The New York Times esce in questi giorni, come ogni anno, con grandi appelli a favore dei bisognosi, con storie commoventi di poveri. È questione di giorni, poi i poveri scompariranno dalle sue pagine.

Crediti
 Tiziano Terzani
 Cronache da un mondo in rivolta
 SchieleArt •   • 




Quotes per Tiziano Terzani

Voler togliere il dubbio dalle nostre teste è come volere togliere l'aria ai nostri polmoni. Io non pretendo affatto d'aver risposte chiare e precise ai problemi del mondo (per questo non faccio il politico), ma penso sia utile mi si lasci dubitare delle risposte altrui e mi si lasci porre oneste domande. In questi tempi di guerra non deve essere un crimine parlare di pace.  Lettere contro la guerra

Che errore è stato allontanarsi dalla natura! Nella sua varietà, nella sua bellezza, nella sua crudeltà, nella sua infinita, ineguagliabile grandezza c'è tutto il senso della vita. Se mai vi viene a mancare, come mi stava succedendo, basta tornare qui, alla natura, alle origini di tutto, all'albero da cui siamo saltati giù avant'ieri, uomini miei vestiti di boria e di gessato grigio.  Un'idea di destino

Mi piace essere in un corpo che ormai invecchia. Posso guardare le montagne senza il desiderio di scalarle. Quand'ero giovane le avrei volute conquistare. Ora posso lasciarmi conquistare da loro. Le montagne, come il mare, ricordano una misura di grandezza dalla quale l'uomo si sente ispirato, sollevato.  Lettere contro la guerra

Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci.
Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo."

Ho fatto solo una cosa nella vita: viaggiare. E anche questo che descrivo è solo un viaggio. I cinesi hanno un modo di dire - guardare i fiori da un cavallo in corsa - così riassumerei questa esperienza. Mi piace cogliere la fortuna, il caso che ti porta fuori dal tuo solito punto di osservazione e ti trascina proprio lì e in quel momento... allora ti tocca fare il testimone.  Guardare i fiori da un cavallo in corsa