Egon Schiele con sua moglie Edith Harms
Tu eri la vita e le cose.
In te desti respiravamo
sotto il cielo che ancora è in noi.
Non pena non febbre allora,
non quest’ombra greve
del giorno affollato e diverso.
O luce, chiarezza lontana, respiro affannoso,
rivolgi gli occhi immobili e chiari su noi.
È buio il mattino che passa
senza la luce dei tuoi occhi.

Crediti
 • Cesare Pavese •
 • Pinterest •  Egon Schiele con sua moglie Edith Harms • Art Centrum •

Similari
Egon Schiele ⋯ Le tue decisioni tragiche
94% Julio CortázarSchiele Art
E sì, pare che sia così, pare che te ne sia andata dicendo non so cosa, che andavi a gettarti nella Senna, qualcosa di simile, una di quelle frasi da notte fonda, mescolate a lenzuola e a bocca impastata, quasi sempre nel buio o con qualcosa come mano o p⋯
Egon Schiele ⋯ I tuoi valori diventano il tuo destino
61% Mahatma GandhiSchiele Art
Mantieni i tuoi pensieri positivi, perché i tuoi pensieri diventano parole. Mantieni le tue parole positive, perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti. Mantieni i tuoi comportamenti positivi, perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudin⋯
Egon Schiele ⋯ Tutti affondano nel buio
48% PoesieSchiele ArtThomas Stearns Eliot
O buio buio buio. Tutti affondano nel buio, Nei vuoti spazi interstellari, vuoto nel vuoto, Capitani, banchieri, eminenti letterati, Generosi mecenati, statisti e alti dirigenti, Esimi funzionari, presidenti di molti comitati, Capitani d’industria e picco⋯
Egon Schiele ⋯ Il fantasma di Edna Lieberman
46% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Ti fanno visita nell’ora più oscura tutti i tuoi amori perduti. La strada sterrata che portava al manicomio si dispiega ancora una volta come gli occhi di Edna Lieberman, come solo potevano i suoi occhi elevarsi al di sopra delle città e brillare. E brill⋯
 ⋯ L’inconsolabile
44% Cesare PaveseFrammentiTeatro
ORFEO: È andata così. Salivamo il sentiero tra il bosco delle ombre. Erano già lontani Cocito, lo Stige, la barca, i lamenti. S’intravvedeva sulle foglie il barlume del cielo. Mi sentivo alle spalle il frusciò del suo passo. Ma io ero ancora laggiù e avev⋯
~brazen79 ⋯ Rossella UrruNella notte
44% AnonimoPoesie
La notte in cui la lucciola scomparve si fece buio ovunque, all’improvviso. L’eclissi ci colse alla sprovvista: non avevamo candele negli armadi. In strada, i lampioni erano zitti nelle case, i caminetti spenti. Non ci fu nessuno che trovasse legna da bru⋯