⋯

La luna sarebbe rimasta nascosta. Chi aveva un tetto avrebbe consumato una lauta cena accanto al fuoco, gustandosi le gocce sui vetri che scomponevano il lampione in una cascata di perle gialle. Avrebbe sentito il battito plumbeo della pioggia per strada, contento di stare al chiuso anche se non gliene importava più di tanto. La notte era solo l’inascoltata ninnananna dell’Ignoto. Le pozzanghere per strada erano solo uno sfavillio dorato. Ma i senzatetto non amavano gli arcobaleni riflessi nelle chiazze d’olio o di benzina, anche quando non faceva tanto freddo perché i pomeriggi d’alluminio ancora non incupivano del tutto. I senzatetto non vedevano gli arcobaleni, perché tenevano gli occhi chiusi e i cappelli calati sul viso. E non vedevano nemmeno le gocce colare sfavillanti sulle loro grucce. Perciò alla mensa dei poveri tenevano la testa ciondoloni come al solito, e stavano in silenzio.

Crediti
 • William T. Vollmann •
 • I racconti dell'arcobaleno •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Sapere di non essere
550% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il caso Nietzsche
444% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Il mercantile
362% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Il tempo che non fu
170% IneditiSergio Parilli
Racconto noir, ambientato nel passato, che racconta un improbabile spaccato di vita caduca e infortunata verso un destino che non si risolve con l’accettazione degli eventi ma affrontando le sfide che il sistema presenta ai personaggi. Di solito Paolo, do⋯
La scrittura delle donne
140% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯