Egon Schiele  ⋯

La singolarità si assottiglia ogni giorno di più. Sembra che ci sia una fabbrica al lavoro per la normalizzazione dell’insolito.


Crediti
 • Robert Walser •
 • La rosa •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Stehendes MädchenIl coraggio e la forza
67% Schiele ArtThomas Bernhard
Mi illudevo di non aver bisogno di nessuno, mi illudo ancora oggi. Non avevo bisogno di nessuno, e quindi non avevo nessuno. Ma ovviamente abbiamo bisogno di una persona, altrimenti diventiamo inevitabilmente come sono diventato io: difficile, insopportab⋯
Egon Schiele ⋯ Lo sai cos’è un diagramma a blocchi?
45% Elena FerranteSchiele Art
Gli occhi allora le diventarono piccolissimi, mi lasciò il braccio, cominciò a parlare per tirarmi dentro a quella sua nuova passione. Nel cortile, tra l’odore del falò e quello greve dei grassi animali, della carne, dei nervi, questa Lila incappottata ma⋯
Egon Schiele ⋯ Bionda nuda seduta su una coperta bluVita remota e angosciosa dell’isolamento
43% Cesare PaveseSchiele Art
Lo prese alla sprovvista il pensiero che ogni giorno qualcuno entra nel carcere, come ogni giorno qualcuno muore. Lo sapevano questo, lo vedevano le donne, quella bianca Carmela, la madre, la gente di Giannino, Concia? E l’altra, la violentata, e le sue v⋯
Egon Schiele ⋯ Mime van OsenLa scuola deve fare la scuola
42% Amleto de SilvaSchiele Art
Di tutte le stronzate che ho sentito in vita mia, quella che la scuola debba preparare i giovani al mondo del lavoro è sicuramente la peggiore. Non tanto perché, banalmente (ma neanche tanto, oggi tocca tener presente che stai parlando ai gibboni e non ai⋯
Egon Schiele ⋯ Verità diretta, essenziale e completa
38% FilosofiaLao TzuSchiele Art
Si può dissolvere il tuo ego? Si può abbandonare l’idea di sé e dell’altro? Puoi lasciare le nozioni di maschile e femminile, corto e lungo, la vita e la morte? Puoi abbandonare tutte queste dualità e abbracciare il Tao senza scetticismo o panico? Se è co⋯
Egon Schiele ⋯ Coraggio di definire se stesso
37% Alberto MoraviaSchiele Art
Presi dunque a vivere come un uomo che porta dentro di sé il malessere di una malattia incombente, ma non si decide mai ad andare dal medico; ossia cercando di non riflettere troppo né sul contegno di Emilia verso di me, né sul mio lavoro. Sapevo che un g⋯