Egon Schiele ⋯ Landscape of houses in an old Moldavian town running along the river

Alla via del santo ci opponiamo in tutti i modi: la nostra meta è vivere, per la nostra breve stagione, una vita passabile e oziosa, che, se anche nel migliore dei casi può risultare men che mediocre, ci appare comunque infinitamente preferibile alla salvezza eterna. Ma la potenza misteriosa, che affonda le proprie radici nel segreto del mostro intimo e guida il destino del singolo, si prende premurosamente cura di noi facendo crescere sul nostro cammino spine su spine e arrecandoci ovunque, senza possibilità di scampo, il dolore salutare, la panacea delle nostre pene. E per questo che la vita è una tragedia nel grande come nel piccolo. L’eroe soffre fino a quando, purificato e trasfigurato, distoglie la sua volontà dal mondo. L’unico stato d’animo veramente adatto all’uomo di tutti i tempi è quello il cui basso fondamentale suona: me pesa de haber nacido (il delitto maggiore dell’uomo è essere nato). Solo in virtù di esso egli sarà sempre in sintonia con il mondo circostante e il destino: è il contrario del sapiens beatus stoico.

Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
 • SchieleArt • Sergio Anelli Landscape of houses in an old Moldavian town running along the river •  •

Similari
Il caso Nietzsche
477% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
La scrittura delle donne
207% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Sapere di non essere
160% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il fenomeno è illusione e apparenza
128% Autori VariFilosofia
Hegel, insediato dall’alto, dalle forze al potere, fu un ciarlatano di mente ottusa, insipido, nauseabondo, illetterato che raggiunse il colmo dell’audacia scarabocchiando e scodellando i più pazzi e mistificanti non-sensi. Questi non-sensi sono stati chi⋯
Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
126% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯