Egon Schiele ⋯ Red nude, pregnant
È la domanda più importante che ci sia, tutti se la sono posta almeno una volta nella vita. Scegliamo di credere o meno nella vita eterna e di conseguenza le nostre decisioni sono ragionevoli o insensate. Ogni decisione ragionevole si basa sulla fede nella vita eterna.
Perciò la nostra prima occupazione deve essere trovare e capire cosa nella vita è immortale. Alcune persone dedicano tutte le loro forze a questa ricerca. Essi ammettono che da ciò dipende tutta la loro vita.
Altri, anche se dubitano dell’eternità della vita, non rimangono in disparte e sono sinceramente turbati dal quesito e lo ritengono la loro più grande disgrazia. Nulla li è più caro del potersi avvicinare alla verità, non risparmiano le forze e continuano a cercare, diventa attività primaria della loro vita.
Esiste però anche chi non ci pensa. La loro incuranza, di ciò che li riguarda strettamente, mi sorprende, mi indigna e mi spaventa.

Crediti
 • Blaise Pascal •
 • SchieleArt • Imagno Red nude, pregnant • 1910 •

Similari
Il caso Nietzsche
457% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
263% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Sapere di non essere
157% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
La scrittura delle donne
149% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
136% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯