⋯
Soprassediamo al luogo comune che tradurre è tradire, e passiamo direttamente alla domanda una e trina: nel tradurre, quanto è determinante il guadagno che si ha rispetto alla perdita che si patisce? e quanto conta il passato dell’originale rispetto al presente della traduzione che se ne fa? chi ha il sopravvento su chi? Rispondete affermativamente per un verso o per l’altro a una sola di queste questioni e sarete, sì, sicuri di quel che state facendo, ma ancora non saprete nulla del tradurre in sé. Nel mare della conoscenza, in cui due rive si guardano ma sono remote e di fatto spesso dislocate una troppo in alto e l’altra troppo in basso rispetto a ogni ideale e convenzionale medietà di comodo (geografica, storica, linguistica e retorica, infine) non si potrà mai andare oltre l’assunto che il guadagno è implicito nella perdita e la perdita implicita nel guadagno.

Crediti
 • Aldo Busi •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  Francisco Goya ⋯Qual è il segno del padre?
53% Claudio RiséPercorsi
Il segno del padre è quello della ferita. Il padre insegna, testimonia, che la vita non è solo appagamento, conferma, rassicurazione, ma anche perdita, mancanza, fatica. Le esperienze più profonde, a cominciare dall’amore, prendono origine, forma, proprio⋯
⋯ Balthus ⋯Il pensiero è condizionamento
42% Jiddu KrishnamurtiPercorsi
Il pensiero altro non è se non reazione, non è creazione, è condizionamento. La materia è tutto ciò che esiste, cioè la natura e tutti gli esseri umani, reagiscono fisicamente sorretti dal pensiero, e il pensiero è un processo materiale; quindi, in Natura⋯
 ⋯ Nudo di madre
37% Aldo BusiArticoli
 Io sono lo Scrittore, non sono un uomo. Se fossi un uomo sarei già Unabomber da un bel po’ e senza neppure uscire dall’ambito del focolare. Il vero oggetto (l’opera) e il vero soggetto ( lo Scrittore) della letteratura della modernità risiedono nell’auto⋯
 ⋯ C’è da spostare una menopausa!
34% Aldo BusiArticoliLibri
Vogliono allungarci la vita e già mi sembra troppo lunga quella che abbiamo. Troppo piena di tempi morti. I maggiori sbagli e i peggiori colpi di testa li commettiamo perché non sappiamo più come impegnare il troppo tempo “libero”, come stancarci fisicame⋯
  ⋯ Roma Town Site
30% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯
Mark Kostabi ⋯ La voce del vuoto
23% Milan KunderaPercorsi
Gli uomini che inseguono una moltitudine di donne possono facilmente essere distinti in due categorie. Gli uni cercano in tutte le donne la donna dei loro sogni, un’idea soggettiva e sempre uguale. Gli altri sono mossi dal desiderio di impadronirsi dell’i⋯