La presa di coscienza
– Che accade dietro questa porta?
– Si inizia a sfogliare il libro
– Cosa racconta?
– La presa di coscienza di un grido.

Crediti
 • Edmond Jabės •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Minor WhiteDella solitudine come spazio di scrittura
175% ArticoliEdmond Jabès
L’aurora, diceva, è un gigantesco autodafé di libri: spettacolo grandioso di un sapere supremo sbalzato giù dal trono. Vergine, allora, è il mattino. La scrittura è l’espressione di questa solitudine? Si può dare scrittura senza solitudine, oppure, ancora⋯

Jurga MartinSulla soglia del libro
110% Edmond JabèsPercorsi
– Che accade dietro questa porta? – Sfogliano un libro. – Qual è la storia? – La presa di coscienza di un grido. – Ma ho visto entrare dei rabbini. – Vengono, a piccoli gruppi, a partecipare le loro riflessioni di lettori privilegiati. – Hanno letto il li⋯

Egon Schiele ⋯ Non mi pento di queste orge di libri
47% Elias CanettiSchiele Art
Mi sento come all’epoca dell’espansione per Massa e potere. Anche allora furono le avventure con i libri a far accadere tutto. Quando non avevo più soldi, a Vienna, spendevo per i libri tutto quello che non avevo. A Londra, nell’epoca peggiore, in qualche⋯

Egon Schiele ⋯ Torso of a Reclining NudeSpia condotta al patibolo
44% Karl KrausSchiele Art
La quantità che si autodivora consente ormai il sentimento soltanto per ciò che tocca noi stessi o chi ci è fisicamente più vicino, per ciò che si può immediatamente vedere, comprendere, toccare. E, infatti, non è facile vedere come ciascuno, col suo dest⋯

Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
44% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso Il piacere del testo analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a leggere fino a farsi del male! Fino⋯

Egon Schiele ⋯ Fienile in Fiamme
41% Schiele ArtVladimir Nabokov
Van impiegò mezz’ora a cercare un libro che aveva rimesso nel posto sbagliato. Quando alla fine lo trovò, si accorse di averlo già annotato tutto e che quindi non gli serviva più. Restò per un po’ disteso sul divano nero, con l’unico risultato di sentir c⋯