La profondità dei tuoi occhi
– Ma io somiglio a tante altre. E di più, sono una povera ragazza che non sa nulla, a cui soltanto tu hai insegnato qualcosa. Che cosa ho nella mia persona che ti inebria tanto?
– È da quando ti ho conosciuta la prima volta, che mi sforzo di esprimerlo. Non so. È forse la tua anima leggera che pure ha negli occhi tanta traccia di dolore. O la profondità dei tuoi occhi sotto i capelli e sulla fragilità del tuo piccolo corpo quasi infantile. O forse qualcosa di più profondo ancora dell’armonia sovrumana di questo tuo sorriso triste. L’amore del tuo corpo e della tua bocca. Chi sa!

Crediti
 Cesare Pavese
 Brividi bui di sogno
 Pinterest • Max Gasparini  • 




Quotes per Cesare Pavese

L'unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre ad ogni istante.

Ti voglio tanto bene che desidero esser nato tuo fratello, o averti messo al mondo io stesso.

C'è un solo piacere, quello di essere vivi; tutto il resto è miseria. Soffrire è sempre colpa nostra. Quando si soffre, si crede che di là dal cerchio esista la felicità; quando non si soffre si sa che questa non esiste, e si soffre allora di soffrire perché non si soffre nulla.

I veri acciacchi dell'età sono i rimorsi.

Ma la grande, la tremenda verità è questa: soffrire non serve a niente