La psiche collettiva

Le forze eruttate dalla psiche collettiva portano confusione e cecità mentale.


Crediti
 • Carl Gustav Jung •
 • La psicologia dei processi inconsci •
 • 1917 •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Quando l’odio è senza controllo
170% PsicologiaUmberto Galimberti
Perché ci spaventa la strage di Erba, dove una coppia di vicini uccide una madre, il suo bambino, la nonna e la signora della porta accanto? Lo spettacolo è truce, ma forse quel che più ci angoscia non è tanto la sua truculenza, quanto sapere se noi siamo⋯

 ⋯ Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
166% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯

Egon Schiele with two comrades during the first world warMaschera portata dalla psiche collettiva
129% Carl Gustav JungFotografiaPsicologiaSchiele Art
Solo per il fatto che la persona è un frammento più o meno arbitrario e casuale della psiche collettiva, possiamo cadere nell’errore di considerarla in toto come un elemento individuale. Essa, come vuole il suo stesso nome, altro non è che la maschera por⋯

 ⋯ La psiche come respiro
107% ArticoliPsicologia
La parola psiche la incontriamo in Omero con riferimento all’ultimo respiro. psychein, infatti, è un verbo greco che significa respirare, e anche la parola corpo (in greco soma) era riferita unicamente al cadavere, nel senso che il corpo vivo per Omero, e⋯

 ⋯ Psiche e Soma
92% ArticoliLuca ZucconiPsicologia
La Psicosomatica studia i legami che intercorrono tra psiche e soma, cioè tra i fattori psicologici e quelli organici nell’origine e/o nel mantenimento di stati di alterazione dell’organismo o di malattie vere e proprie. In ambito psicosomatico, sostanzia⋯

Egon Schiele ⋯ Il conflitto della rimozione
78% Carl Gustav JungPsicologiaSchiele Art
Il primitivo si identifica ancora, in maggiore o minor misura, con la psiche collettiva e per tal ragione è equamente partecipe delle virtù e dei vizi di tutti senza alcuna attribuzione personale e senza contraddizione interiore. La contraddizione insorge⋯