La purezza in politica è un’idiozia velenosa
Quanto più un ente è tellurico, o ha prossimità con il tellurico, tanto meno possiede i caratteri di purezza o può aspirare ad essi: tutto ciò che è ctonio o addirittura abissale è per definizione impuro. Come sappiamo la filosofia greca, l’idea di intelletto in Anassagora o di piacere in Platone, ha ricercato in modo quasi ossessivo la purezza ovvero la conformità assoluta dell’ente in quanto epurato da ogni contaminazione ovvero non mescolato con enti di altra natura. Ne deriva un allontanamento inevitabile dalle cose del mondo che, viceversa, si realizzano solo in virtù del continuo mescolamento, negando in maniera inerente non solo l’attualità ma altresì la virtualità della purezza.

Crediti
 • Roberto Marchesini •
 • Oltre il mito della purezza •
  • Sorgente •
 • Pinterest •  Mann mit lausendem affen •  •

Similari
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
334% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯

 ⋯ Il caso Nietzsche
312% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

La sfera delle stelle fisse
189% AstrofisicaMargherita Hack
Cos’è l’universo? Beh, l’universo è tutto quello che possiamo osservare.Certo che l’universo degli antichi era molto, ma molto più piccolo, molto più casereccio del nostro: c’era la Terra al centro, la Luna, il Sole, i pianeti fissi su delle sfere cristal⋯

 ⋯ Sapere di non essere
180% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯

 ⋯ Delle tavole antiche e delle nuove
164% FilosofiaFriedrich Nietzsche
1. «Qui io siedo ed attendo; mi circondano vecchie tavole infrante, e nuove tavole a metà scritte. Quando giunge la mia ora? — L’ora del mio tramonto, della mia distruzione; giacché una volta ancora io voglio discendere tra gli uomini. Ecco quello che att⋯

 ⋯ Il mercantile
161% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯