La rivolta metafisica
Baudelaire ha minor rigore, ma è un uomo di genio. Creerà il giardino del male in cui il delitto costituirà soltanto una specie più rare di altre…Perfino il conformismo, in Baudelaire, sa di delitto. Se si è scelto De Maistre a maestro di raziocinio, è in quanto questo conservatore va fino in fondo e impernia la sua dottrina sulla morte e sul carnefice. Il vero santo, finge di pensare Baudelaire, è colui che frusta e uccide il popolo per il bene del popolo. Sarà esaudito. La razza dei veri santi comincia a diffondersi sulla terra per consacrare queste curiose conclusioni della rivolta. Ma Baudelaire, nonostante il suo arsenale satanico, la sua predilezione per Sade, le sue bestemmie, restava troppo teologo per essere un vero ribelle. Il suo vero dramma, che l’ha reso il più grande poeta del suo tempo, era altrove.

Crediti
 • Albert Camus •
 • L'uomo in rivolta •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Erica McDonald ⋯ La rivolta nella poesia
160% Albert CamusArticoliLettere
Su Rimbaud è stato detto tutto, e anche di più, purtroppo. Preciseremo tuttavia, perché questa precisazione riguarda il nostro tema, che Rimbaud non è stato il poeta della rivolta se non nella sua opera. La sua vita, lungi dal legittimare il mito che ha s⋯
 ⋯ L’uomo in rivolta
108% Albert CamusEstratti
Che cos’è un uomo in rivolta? Un uomo che dice no. Ma se rifiuta, non rinuncia tuttavia: è anche un uomo che dice di sì, fin dal suo primo muoversi. Uno schiavo che in tutta la sua vita ha ricevuto ordini, giudica ad un tratto inaccettabile un nuovo coman⋯
⋯ Egon Schiele ⋯L’uomo curvo
51% Jean-Paul SartreSchiele Art
L’atteggiamento costituzionale di Baudelaire è quello d’un uomo curvo. Curvo su se stesso, come Narciso. Non v’è in lui coscienza immediata che uno sguardo acuto non la trapassi. A noialtri basta vedere l’albero o la casa; tutti assorti nel contemplarli, ⋯
Egon Schiele ⋯ Qualitativo nella modernità
51% FilosofiaSchiele ArtTheodor W. Adorno
Il libro di Laforgue rinfaccia seriamente a Baudelaire di avere sofferto di un complesso materno. Neanche all’orizzonte sorge la domanda se egli avrebbe potuto scrivere le Fleurs du mal nel caso in cui fosse stato psichicamente sano, e tanto meno se le po⋯
Egon Schiele ⋯ Di alcuni motivi in Baudelaire
34% Schiele ArtWalter Benjamin
Il passo ci permette una duplice constatazione. Esso ci informa innanzitutto dell’intimo rapporto esistente in Baudelaire tra l’immagine dello choc e il contatto con le grandi masse cittadine. Esso ci dice inoltre che cosa dobbiamo intendere propriamente ⋯
Nicholas Scarpinato ⋯ Principio razionale e ragionevole
33% Albert CamusFrammenti
Non so se il mondo abbia un senso che lo trascenda; ma so che io non conosco questo senso e che, per il momento mi è impossibile conoscerlo. Che valore ha per me un significato al di fuori della mia condizione? Io posso comprendere soltanto in termini uma⋯