⋯
Col libero arbitrio si spiegano soltanto la ‘superficie’ della storia, le apparenze di cui si ammanta, le sue vicissitudini esteriori, ma non la profondità, il corso reale, che conserva nonostante tutto un carattere sconcertante, per non dire misterioso. Si resta sbalorditi che Annibale, dopo Canne, non sia piombato su Roma. Se lo avesse fatto, oggi ci vanteremmo di discendere dai cartaginesi. Sostenere che il capriccio, il caso, dunque l’individuo, non svolgono un ruolo, è una stoltezza. Nondimeno, tutte le volte che si considera il divenire nel suo insieme, torna invariabilmente alla mente il verdetto del ‘Mahâbhârata’: «Il nodo del Destino non può essere sciolto; niente, in questo mondo, è il risultato dei nostri atti».

Crediti
 • Emil Cioran •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
344% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo
234% ArticoliAutori VariSocietà
Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo; Considerato che il disconoscimento ⋯
Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
148% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯
Le cause del suicidio
139% ArticoliGeorges Canguilhem
Il suicidio è impossibile da pensare come tale. Esso realizza apparentemente lo scandalo metafisico di un essere che, invece di perseverare in se stesso, rinuncia a sé. Della morte è sbagliato dire che è un incidente, poiché essa significa solo che un cor⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
139% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯