La teoria di Kirrilov
«La piena libertà ci sarà allora, quando sarà indifferente vivere o non vivere. Ecco lo scopo di tutto».

«Ma allora nessuno, forse, vorrà più vivere?»

«Nessuno».

«L’uomo ha paura della morte, perché ama la vita, ecco come la intendo io» osservai, «e cosí ha ordinato la natura».

«È vile, e sta qui tutto l’inganno» scintillarono i suoi occhi. «La vita è dolore, la vita è paura, e l’uomo è infelice. Ora tutto è dolore e paura. Ora l’uomo ama la vita, perché ama il dolore e la paura. E cosí hanno fatto. La vita si concede a prezzo di dolore e di paura, e sta qui tutto l’inganno».

Crediti
 Fëdor Dostoevskij
 I demoni
 Pinterest •   • 




Quotes per Fëdor Dostoevskij

Amate gli animali: Dio ha donato loro i rudimenti del pensiero e una gioia imperturbata. Non siate voi a turbarla, non li maltrattate, non privateli della loro gioia, non contrastate il pensiero divino. Uomo, non ti vantare di superiorità nei confronti degli animali: essi sono senza peccato, mentre tu, con tutta la tua grandezza, insozzi la terra con la tua comparsa su di essa, e lasci la tua orma putrida dietro di te; purtroppo questo è vero per quasi tutti noi!  I fratelli Karamazov

Dappertutto, oggigiorno, la mente umana ha preso ad ignorare, con aria di scherno, che la vera sicurezza dell'individuo non risiede nello sforzo isolato e individuale, ma nell'universale solidarietà umana.  I Fratelli Karamazov

Chi mente a sé stesso e ascolta la propria menzogna arriva al punto di non saper più distinguere la verità né in sé né attorno a sé, e comincia così a non aver più stima né di sé stesso né degli altri. Non rispettando più nessuno, cessa di amare e allora, in mancanza d'amore, per occuparsi e per distrarsi, si abbandona alle passioni e ai godimenti grossolani e si spinge con i suoi vizi sino a diventare una bestia; e tutto questo per il suo continuo mentire a sé e agli altri.

Abitiamo in un paradiso, ma non ci curiamo di saperlo.

Vedete, vi sono tre tipi di vigliacchi al mondo: i vigliacchi ingenui, convinti cioè che la loro vigliaccheria rappresenti la più alta nobiltà, i vigliacchi vergognosi, cioè quelli che si vergognano della propria vigliaccheria, avendo tuttavia l'intenzione di continuare a essere vigliacchi, e infine i vigliacchi puro sangue.