La vera arte è sempre un mistero di salvezza

L’immagine è diabolica quando non è consacrata da una iconoclastia – l’iconoclastia, l’espiazione e la tomba da cui la immagine rinasce – in questo senso il cinema è diabolico, è la immagine senza valore artistico, perché senza iconoclastia né mediazione, né mistica morte, né resurrezione. Che può insegnarci, quale salvezza ci insegna un’arte, una immagine senza intima iconoclastia, senza intima negazione di sé, senza l’immagine della tragedia che è perciò stesso vittoria sulla tragedia? La vera arte è sempre un mistero di salvezza, anche quando è l’immagine di un mistero di perdizione; l’immagine senza iconoclastia è un mistero profano così profanato.

Crediti
 Andrea Emo
 Il dio negativo
 SchieleArt •   • 




Quotes per Andrea Emo

Uno scritto, una lettera, una letteratura sono degli echi di un verbo ignoto, sono gli echi dell'infinito, sono la risposta alle interrogazioni dell'infinito. Noi possiamo captare l'eco, farlo parlare con la nostra voce, obbligarlo a parlare in silenzio con i segni arabescati e oscuri per definizione (essi violano, contaminano il candore della carta).  Supremazia e maledizione

Noi dunque, noi gli incontentabili, gli instabili, che cosa veramente vogliamo? Forse non possiamo saperlo perché ciò che veramente vogliamo è non volere. In questa volontà negativa il volere si riposa della sua straordinaria volubilità.

Le persone che non hanno nulla da dire non si decidono mai a tacere; quelli che annunciano messaggi gravi, solenni e meravigliosi, sono gli angeli del silenzio; essi parlano con la loro sola presenza.

Raramente si può tradurre in parole una musica o una pittura. Non si può tradurre in parole nemmeno una poesia; nemmeno una bella prosa si può tradurre in parole. La parola stessa è intraducibile in sé stessa; essa vive e si illumina del proprio mistero. Noi traduciamo tutto nell'intraducibile.

Un libro è una lettera che un autore invia a tutte le persone di cui non conosce l'indirizzo. Se lo conoscesse non invierebbe il libro.