⋯

La giornata lavorativa di otto ore conviene alle grandi imprese, non per la quantità di lavoro che le persone riescono a svolgere in otto ore (un impiegato d’ufficio medio lavora effettivamente per meno di tre ore su otto!) ma perché rende la gente fissata col comprare cose.
Far sì che il tempo libero rimanga scarso significa far sì che le persone paghino molto di più per i comfort, per le gratificazioni immediate, e per qualsiasi altra distrazione che possono comprare. E significa far sì che continuino a guardare la tv, e i suoi spot pubblicitari. E che rimangano prive di particolari aspirazioni al di fuori del lavoro.
Ci hanno condotto in una cultura che è stata progettata per mantenerci stanchi, inclini a indulgere in ogni nostra debolezza, disposti a pagare molto per comfort e divertimenti, e, soprattutto, genericamente insoddisfatti della nostra vita in modo che continuiamo a desiderare cose che non abbiamo. Compriamo tanto perché sembra che ci manchi sempre qualcosa.
Le economie occidentali, in particolare quella degli Stati Uniti, sono state costruite in maniera calcolata sull’appagamento dei piaceri, la dipendenza, e le spese inutili.
Riuscite ad immaginare cosa succederebbe se tutta l’America smettesse di comprare tante inutili cianfrusaglie che non aggiungono niente di effettivo valore alle nostre vite?
L’economia crollerebbe e non si riprenderebbe più.
Tutti i problemi ampiamente pubblicizzati dell’America, tra cui l’obesità, la depressione, l’inquinamento, e la corruzione sono il costo necessario per creare e mantenere un’economia da un trilione di dollari. Affinché l’economia rimanga “sana” l’America deve rimanere malata.
La cultura della giornata lavorativa di otto ore è lo strumento più potente a disposizione delle grandi imprese per mantenere le persone in questo stato di insoddisfazione dove la risposta ad ogni problema è quella di comprare qualcosa.

Crediti
 • David Cain •
  • BusinessInsider •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ La scrittura delle donne
186% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
134% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
⋯ Simón Bolívar ⋯Manifesto di Cartagena
133% ArticoliSimón BolívarSocietà
Memoria indirizzata ai cittadini della nuova Granada da un caraqueño Liberare la nuova Granada dalla sorte del Venezuela e redimere questa da ciò che patisce, sono gli obiettivi che mi sono proposto in questa memoria. Degnatevi, oh miei concittadini, di a⋯
Delcy RodríguezConsiglio Permanente dell’OSA
106% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
 ⋯ Il pensiero eterocentrico
106% ArticoliMonique WittigSocietà
Negli ultimi venti anni, il linguaggio ha dominato i sistemi teorici e le scienze umanistiche, penetrando così, nelle discussioni politiche dei movimenti delle lesbiche e di liberazione delle donne. Si tratta di un campo politico importante, in cui entra ⋯
 ⋯ Celebrità per interposta persona
88% ArticoliFrancesco LamendolaSocietà
Il caso di Lou Andreas Salomé è particolarmente interessante per due ragioni, entrambe negative. La prima è che, con lei, compare in Europa, verso la fine dell’Ottocento, il nuovo tipi di donna che già alcuni scrittori avevano preannunziato nelle loro ope⋯