La vita che c’è

Ma la mia vita è reale. È una vita irregolare, estenuante, incerta, piena di sensi di colpa e fragile, ma qualcosa, in fondo, c’è.


Crediti
 • Banana Yoshimoto •
 • Il lago •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Death and MaidenEra una vita di ordine e di servizio rigoroso
54% Hermann HesseSchiele Art
Senza dubbio, dal punto di vista del convento, della ragione e della morale, la vita dell’abate Narciso era migliore, più giusta, più costante, più ordinata e più esemplare, era una vita di ordine e di servizio rigoroso, un sacrificio continuo, uno sforzo⋯
Egon Schiele ⋯ Girl with UmbrellaIl sentimento è primigenia manifestazione
46% Schiele ArtVito Mancuso
Io sento che la vita ha un senso e che questo senso è il bene, intendendo per «bene» l’armonia delle relazioni attuando le quali la natura fiorisce e produce livelli di organizzazione sempre più complessi e sempre più Vitali. Lo sento a partire dal sentim⋯
Egon Schiele ⋯ Dead City III (City on the Blue River)Parla Ipolit, un malato terminale di tisi
41% Fëdor DostoevskijSchiele Art
Evidentemente la mia convinzione che per due settimane non valga la pena di soffrire o abbandonarsi ad alcuna sensazione, ha avuto la meglio sulla mia natura e forse dirige tutti i miei sentimenti. Ma è proprio vero? È forse vero che la mia natura è stata⋯
Egon Schiele ⋯ La pazienza porta l’esperienza
36% Egon SchieleSchiele Art
La passività o la pazienza eccessiva finiscono nel ridicolo come l’impazienza; la pazienza della pecora, contrassegnata anzitutto dalla placidità nel sangue. La malinconia porta la pazienza, la pazienza porta l’esperienza, l’esperienza porta la speranza e⋯
Egon Schiele ⋯ Woman with two childrenPeccato e morte come apparenze dell’illusione
36% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Per diventare partecipi della pace di Dio (ossia perché sorga la coscienza migliore) bisogna che l’uomo, quest’essere caduco, finito, nullo, sia qualcosa di totalmente diverso, che non sia più nient’affatto uomo, ma che divenga consapevole di sé come qual⋯
Egon Schiele ⋯ Vita senza senso e sensibilità
33% Christos YannarasSchiele Art
Se ti sei innamorato una volta, sai ormai distinguere la vita da ciò che è supporto biologico e sentimentalismo, sai ormai distinguere la vita dalla sopravvivenza. Sai che la sopravvivenza significa vita senza senso e sensibilità, una morte strisciante: m⋯