La vita è difficile da vivere

Non si riesce sempre ad adeguare le proprie azioni alla propria visione del mondo. (E quando credo di intravedere il colore del mio destino, ecco che sfugge al mio sguardo.) […] Ma un giorno la terra ci rivolge il suo sorriso primitivo è ingenuo; e allora è come se in noi venissero d’un tratto cancellate e le lotte e la vita. Milioni di uomini hanno contemplato questo paesaggio, che per me è come il primo sorriso del mondo. Mi fa andare fuori di me, nella accezione più profonda del termine. Mi assicura che, all’infuori del mio amore, tutto è inutile, e che persino il mio amore, se non è innocente e senza oggetto, per me non ha alcun valore. Mi rifiuta una personalità e priva di echi le mie sofferenze. Il mondo è bello e basta. La grande verità che esso pazientemente ci insegna è che […] la pietra riscaldata dal sole o il cipresso ingigantito dal cielo scoperto sono i limiti dell’unico mondo dove “aver ragione” abbia un significato: la natura senza gli uomini. Questo mondo mi annichilisce. Mi porta sino al limite. Mi nega senza rabbia. E io, consenziente e sconfitto, mi avvierei verso una saggezza in cui tutto è già conquistato – se non mi salissero le lacrime agli occhi e se questo grosso singhiozzo di poesia che mi gonfia il cuore non mi facesse dimenticare la verità del mondo.

Crediti
 • Albert Camus •
 • Taccuini •
 • SchieleArt • Imagno Nude on her stomach • 1917 •

Similari
 ⋯ Milioni di uomini hanno contemplato questo paesaggio
109% Albert CamusFrammenti
La vita è difficile da vivere. Non si riesce sempre ad adeguare le proprie azioni alla propria visione del mondo. (E quando credo di intravedere il colore del mio destino, ecco che sfugge al mio sguardo.) Ma un giorno la terra ci rivolge il suo sorriso pr⋯
Egon Schiele ⋯ Composition with Three Male NudesFra il sapiente e l’ignorante
46% FilosofiaPlatoneSchiele Art
Ma cosa sarebbe allora, esclamai, questo Amore? un mortale?. Niente affatto. Ma allora cos’altro è?. Come nel caso di prima, qualcosa di mezzo fra mortale e immortale. Che è dunque, o Diotima?. Un demone grande, o Socrate. E difatti ogni essere demonico s⋯
Egon Schiele ⋯ Self-PortraitIl mio discorso su Amore
41% FilosofiaPlatoneSchiele Art
Ciascuno di noi è dunque come un contrassegno d’uomo, tagliato com’è, a somiglianza delle sogliole, da uno in due; e cerca quindi sempre il contrassegno a lui corrispondente. Ora, tutti quegli uomini che sono frazione del sesso comune, quello che allora s⋯
Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
37% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯
Egon Schiele ⋯ Hauser im WinterSorriso che ispira diffidenza
37% Roberto BolañoSchiele Art
Il sole però ha una sua utilità, a questo ci arriva chiunque abbia un po’ di cervello, disse Seaman. Da vicino è l’inferno, ma da lontano è bello e utile, solo un vampiro lo negherebbe. Poi cominciò a parlare delle cose che una volta erano utili, sulle qu⋯
Egon Schiele ⋯ Ceffo da film di gangster
36% José SaramagoSchiele Art
Appoggiato a due cuscini, un po’ intontito perché appena sveglio, Caetano Cunha aspettava il pranzo. La luce della lampada sul comodino, colpendolo di traverso, gli lasciava in penombra metà del viso e ravvivava il cremisi della guancia illuminata. Con un⋯