La vita non ha bisogno di etichette

È un’impresa ardua restare nello stesso posto dove un tempo si è stati… felici? Parola superflua questa, se non per agghindare un qualcosa che in piedi da sola non ci sta; essere stati basta già da sé, non occorre altro, la vita non ha bisogno di etichette, ma di movimento. Ecco che allora, andarsene restando, non vuol dire tornare col pensiero, perché questo riconosce distanza e percorso, ma essere fermi nonostante il movimento fisico ci porti altrove. La vita non può dividere ciò che la morte ha unito, perché lo stesso pensiero non può nulla davanti alla morte, se non farsi delle illusioni a suo o a qualsiasi riguardo.

Crediti
 • Anna Maria Tocchetto •
 • Pinterest • Ben Sank  •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
572% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
144% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
⋯  ⋯Sexistenza
126% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
 ⋯ Arricchire la visione del mondo
88% Adolfo Vásquez RoccaArticoliFilosofia
Negli studi di Derrida e di Ricoeur intorno alla metafora e all’interpretazione, appena si cita Nietzsche, tutto quanto si pensa, si pensa partendo da lui. L’influenza che il pensiero di questo filosofo ha prodotto nella mentalità dell’Occidente è così gr⋯
Merve ÖzaslanFuoriuscite!
85% Anna Maria TocchettoLinguaggio
La libertà che dapprima è un fatto fisico e di movimento, diventa poi un fatto mentale: sentirsi liberi è esserlo, nonostante tutto. Questa mania di assegnare un nome a cose che ne farebbero anche a meno, poiché muovono comunque indisturbate, fino a quand⋯
 ⋯ Il Deserto
82% Anna Maria TocchettoArticoli
Vivere certo, è un po’ il contrario di esprimere. Secondo i grandi maestri toscani, è testimoniare tre volte, nel silenzio, nella fiamma e nell’immobilità. Ci vuole molto tempo per capire che i personaggi dei loro quadri, si incontrano ogni giorno nelle v⋯