Gustave Doré ⋯
L’aiuola che ci fa tanto feroci,
volgendom’ io con li etterni Gemelli,
tutta m’apparve dà colli a le foci;
poscia rivolsi li occhi a li occhi belli.

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • XXII, 151-154 •
 • Pinterest • Gustave Doré  • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Ahi quanto son diverse quelle foci
50% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Ahi quanto son diverse quelle foci da l’infernali! ché quivi per canti s’entra, e là giù per lamenti feroci.
Come ‘l ramarro sotto la gran fersa
36% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Come ‘l ramarro sotto la gran fersa dei dì canicular, cangiando sepe, folgore par se la via attraversa, sì pareva, venendo verso l’epe de li altri due, un serpentello acceso, livido e nero come gran di pepe; e quella parte onde prima è preso nostro alimen⋯
Il giardino d’amore
34% PoesieWilliam Blake
Nel Giardino D’amore un giorno entrai e vidi cosa mai veduta prima: una Cappella eretta proprio al centro del prato ove ero solito giocare. Essa aveva cancelli ben sprangati, ‘Tu non devi’ era scritto sulla soglia; io al Giardino d’Amore mi rivolsi, che t⋯
Più che ‘l dolor, poté ‘l digiuno
34% AforismiDante AlighieriDoré Gallery
Poscia, più che ‘l dolor, poté ‘l digiuno.
Ma non sì che paura non mi desse
22% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Ma non sì che paura non mi desse la vista che m’apparve d’un leone. Questi parea che contra me venisse con la test’alta e con rabbiosa fame, sì che parea che l’aere ne tremesse. Ed una lupa, che di tutte brame sembrava carca nella sua magrezza, e molte ge⋯
Il fantasma di Edna Lieberman
21% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Ti fanno visita nell’ora più oscura tutti i tuoi amori perduti. La strada sterrata che portava al manicomio si dispiega ancora una volta come gli occhi di Edna Lieberman, come solo potevano i suoi occhi elevarsi al di sopra delle città e brillare. E brill⋯