Zdzislaw Beksinski ⋯

In Romeo e Giulietta di Shakespeare l’amore è perfetto: rompe ogni condizionamento del singolo verso la propria famiglia e verso l’altro, entrambi i ragazzi vincono insieme ogni resistenza nemica, è davvero una dirompente relazione umana, la loro, e non sociale, ma in questo è tale il sovvertimento di ogni norma che l’amore viene alla luce in tutta la sua rivoluzionaria, ideologicamente anarchica bellezza solo al prezzo della vita; l’amore è perfetto e possibile – agisce dal di dentro e non è agito dall’esterno – solo da morto; l’amore è quel mito di cui si può socialmente continuare a parlare, basta non metterlo in atto, basta non dargli alcuna possibilità di essere indipendente da ogni altro tipo di contratto sociale, basta che nessuna società possa davvero produrre due esseri capaci di tanto – di tanta destabilizzazione, di tanto cattivo pensiero.

Crediti
 • Aldo Busi •
 • Pinterest • Zdzislaw Beksinski  •  •

Similari
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
217% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
 ⋯ Vogliate essere liberi, e lo sarete!
167% Michail BakuninPolitica
Cari compagni, vi ho detto la volta scorsa che due grandi avvenimenti storici avevano fondato la potenza della borghesia: la rivoluzione religiosa del sedicesimo secolo, conosciuta col nome di Riforma, e la grande Rivoluzione politica del secolo scorso. Ho⋯
 ⋯ La scrittura delle donne
157% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
 ⋯ Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo
140% ArticoliAutori VariSocietà
Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo; Considerato che il disconoscimento ⋯
Ryugyong Hotel ⋯ Pyongyang, North KoreaDiscorso sulla famiglia
120% Giovanni RivaSocietà
Quella sera, a Pyongyang, il tempo era grigio, pioveva, eravamo a metà giugno ed iniziava la stagione delle piogge. Potevamo dirci fortunati di aver trascorso in Corea del nord anche i giorni precedenti e di aver così potuto osservare la vita di questo po⋯
 ⋯ Il pensiero eterocentrico
107% ArticoliMonique WittigSocietà
Negli ultimi venti anni, il linguaggio ha dominato i sistemi teorici e le scienze umanistiche, penetrando così, nelle discussioni politiche dei movimenti delle lesbiche e di liberazione delle donne. Si tratta di un campo politico importante, in cui entra ⋯