⋯
Non l’oscura perché non cerca di prenderlo. Lo tocca senza prenderlo. Lo lascia andare e venire. Lo guarda allontanarsi con un passo così felpato che non lo si sente spegnersi: elogio del poco, lode del debole. L’amore viene, l’amore va. A suo tempo, mai al nostro. Chiede, per venire, tutto il cielo, tutta la terra, tutto il linguaggio. Non potrebbe resistere nella costrizione di un senso. Nemmeno saprebbe accontentarsi di una felicità. L’amore è libertà. La libertà non va a braccetto con la felicità. Si accompagna alla gioia. La gioia è come una scala di luce nel nostro cuore. Porta ben più in alto di noi, ben più in alto di sé: là dove non c’è più niente da afferrare, se non l’inafferrabile. Certo, non rispondo più veramente: io canto. Ma si può chiedere all’uccello la ragione del suo canto?

Crediti
 • Christian Bobin •
 • Elogio del nulla •
 • egon pin •  •  •  •
Similari
 ⋯ Tempo di liberazione
26% Christian BobinEstratti
L’attesa è un fiore semplice. Germoglia sui bordi del tempo. È un fiore povero che guarisce tutti i mali. Il tempo dell’attesa è un tempo di liberazione. Essa opera in noi a nostra insaputa. Ci chiede soltanto di lasciarla fare, per il tempo che ci vuole,⋯
Egon Schiele ⋯ La vita li evitava come l’acqua di un torrente
10% Christian BobinSchiele Art
A. e D. formavano una coppia dove ciascuno dei due, per stanchezza o per disperazione, aveva rinunciato all’amore dell’altro. Non si erano separati ricomponendo il loro amore a un livello meno elevato, nell’amore comune per i viaggi e i pezzi di antiquari⋯
Egon Schiele ⋯ Vorrei entrare in una casa a caso
9% Christian BobinSchiele Art
Talvolta vorrei entrare in una casa a caso, sedermi in cucina e chiedere agli abitanti di che cosa hanno paura, che cosa sperano e se capiscono qualcosa della nostra comune presenza sulla terra. Mi hanno ammaestrato a sufficienza perché mi trattenga da qu⋯
Egon Schiele ⋯ Estraneo in terra
9% Christian BobinSchiele Art
Mi piacciono solo gli scritti il cui autore è stato sottratto al mondo, quale che sia la ragione: un dolore infinito, una gioia senza motivo o semplicemente la sensazione di essere un estraneo in terra.
Egon Schiele ⋯ Il nodo scivolando si stringe
2% AforismiChristian BobinSchiele Art
L’amore di certe madri è come una corda passata intorno al collo del figlio: al minimo movimento di quest’ultimo verso la vita, il nodo scivolando si stringe.