L'amore per il prossimo
Chi è vecchio ripensi a tutti coloro con i quali ha avuto a che fare: quante persone anche solo effettivamente e sinceramente oneste gli sarà capitato d’incontrare? Non erano di gran lunga la maggioranza, per dirla in modo schietto, l’esatto contrario, a dispetto dell’impudenza delle loro proteste al minimo sospetto di disonestà o anche solo di menzogna? Non erano forse il basso interesse personale, un’avidità di denaro priva di limiti, la bricconeria ben celata e, in aggiunta, un’invidia velenosa, una diabolica gioia maligna, così universalmente dominanti da far sì che la minima eccezione venisse accolta con uno stupore ammirato? È l’amore per il prossimo, quanto raramente si spinge al di là del donare qualcosa di cui ci si può privare così facilmente da non accorgersi nemmeno della sua mancanza? Ed è in queste così straordinariamente rare e deboli tracce di moralità che dovrebbe consistere l’intero scopo dell’esistenza?

Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
  • Supplementi al Mondo come volontà e rappresentazione •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
655% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

Renato Guttuso ⋯ LL’anno della rivoluzione
530% Maurice Rapport
Sotto un livido cielo di gennaio, un convoglio di slitte trainate da cavalli avanzava lasciando le sue scie in una pianura imbiancata di neve. La processione si fermò a una sbarra, e i passaporti dei passeggeri vennero esaminati da un sergente; un vecchio⋯

 ⋯ Sapere di non essere
450% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯

⋯  ⋯Capitalismo o Economia Pianificata
428% Herbert George WellsPolitica
Herbert George Wells: Le sono molto grato per aver accettato di incontrarmi. Recentemente sono stato negli Stati Uniti. Ho avuto una lunga conversazione con il presidente Roosevelt e ho cercato di chiarire quali sono le sue idee principali. Ora sono venut⋯

 ⋯ Il mercantile
405% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯

Egon Schiele ⋯ Disputa con l’anima
296% Jonathan Safran FoerSchiele Art
Non so. Cosa c’è da non sapere? Non so come ho fatto ad arrivare fin qui – ad avere imparato così tanto, a essermi convinto nel profondo della necessità di cambiare – eppure a dubitare ancora che cambierò. Secondo te c’è speranza? Che cambierai? Che l’uma⋯