⋯
Gli antheani credevano, certo, che ci fossero degli dei nell’universo, o creature che si potevano chiamare dei, ma la cosa non aveva grande importanza per loro, non più di quanto l’avesse per molti uomini. Eppure, l’antica credenza umana nel peccato e nella redenzione anche per lui era piena di significato e a lui come a tutti gli antheani era familiare il senso di colpa e la necessità di espiazione. I terrestri invece, ora parevano erigere monumenti di mezza fede e mezzo sentimentalismo al posto delle loro religioni, e lui non riusciva a comprenderli, né capiva perché Betty Jo ci tenesse tanto alla cosiddetta forza che riceveva a dosi settimanali dalla sua chiesa sintetica, una specie di forza che pareva meno certa e più ingombrante di quella che riceveva dal suo gin.

Crediti
 • Walter Tevis •
 • L'uomo che cadde sulla terra •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
627% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
309% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
La scrittura delle donne
246% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Il mercantile
244% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Da Zarathustra a Khomeini
159% ArticoliGerhard SchweizerLibri
La storia della Persia iniziò a Battria e prima ancora che un governatore vi regnasse in nome dei re divini, visse a Battria un uomo che sarebbe diventato, più di qualsiasi altro, una figura determinante per la notorietà della cultura persiana in occident⋯