L'attenzione degli immortali

L’avidità per l’illuminazione e l’immortalità non è diversa da quella brama di ricchezza materiale. È egocentrico e dualistico, e quindi un ostacolo alla realizzazione vera. Pertanto questi stati non sono raggiunti da coloro che desiderano la loro, anzi, sono la ricompensa del virtuoso. Se desiderate diventare un angelo divino immortale, allora ripristinate le qualità angeliche del vostro essere attraverso virtù e di servizio. Questo è l’unico modo per ottenere l’attenzione degli immortali che insegnano i metodi di valorizzazione dell’energia e dell’integrazione che sono necessarie per raggiungere il regno divino. Questi insegnanti angelici non possono essere cercati, ma sono loro che cercano lo studente. Quando si riesce a collegare la vostra energia con il regno divino attraverso la consapevolezza e l’alta pratica della virtù indiscriminata, la trasmissione delle verità ultime seguono volontà sottili. Questo è il percorso che tutti angeli prendono per giungere al regno divino.

Crediti
 • Lao Tzu •
 • Hua Hu Ching •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
562% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
209% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯

 ⋯ La violenza nella storia
143% ArticoliFilosofiaGérard Wormser
Queste genti si percoteano a vicenda non solo con le mani, ma con la testa, col petto, e coi piedi, troncandosi reciprocamente coi denti le membra a brano a brano. • Dante Alighieri • La violenza si presenta come una relazione e non come un oggetto, una c⋯

 ⋯ Fini? Volontà?
124% FilosofiaFriedrich Nietzsche
– Noi ci siamo abituati a credere a due regni, al regno dei fini e della volontà e al regno dei casi; in quest’ultimo l’accadere è privo di senso, le cose vanno, stanno e cadono, senza che nessuno possa dire: per quale motivo? a che scopo? – Noi temiamo q⋯

Egon Schiele ⋯ Della virtù che rimpiccolisce
124% ArticoliFriedrich NietzscheSchiele Art
Zarathustra fu di nuovo sulla terra ferma, non corse subito alla sua montagna e alla sua grotta, ma fece molte strade e domande e si informò di questo e di quello, così che diceva a se stesso scherzando: ‹‹Ecco un fiume, che per mille curve rifluisce alla⋯

 ⋯ Filosofia e rivoluzione: il testo, il contesto e la trama
123% ArticoliFilosofiaRaimon Panikkar
Philosophy and Revolution: the Text, the Context and the Texture è un articolo che Panikkar ha pubblicato nel luglio del 1973 sulla rivista di studi interculturali «Philosophy East and West», vol. 23, n° 3, pp. 315-322. Mai apparso in traduzione italiana,⋯