L'atto predatorio come stile di vita

Nessuno c’è stato per nessuno, figli di esseri mancanti che non potevano non mancare. E chi dalla sofferenza è sfuggito con l’identificazione allo stesso atto mancante, difficilmente può conoscere l’essenza di una sostanza, avvertire quella presenza mai fiutata, in un mondo in cui, l’atto predatorio è diventato stile di vita. Comprare qualcuno è di certo la strada più breve, per arrivare al nulla di fatto: mera sopravvivenza, e la prostituzione altro non è a questo punto, che il consueto modo di vivere, mosso da esempi e educazione ricevuta. Istinto di conservazione esasperante e proiettato altrove, che siano bordelli o marciapiedi, illudendosi così di nettarsi, mentre la vita prosegue il suo corso sulla quantità, e non di certo sulla qualità.

 
Crediti
 • Anna Maria Tocchetto
 • Pinterest • Rashad Alakbarny  • 

Similari

 ⋯ Il caso Nietzsche
668%  •  ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯


Gustave Doré ⋯ Elia distrugge i messaggeri di AhaziaCirca la nostra condotta verso noi stessi
381%  •  Arthur SchopenhauerDoré GalleryFilosofia
4.° Il manovale che aiuta a fabbricare un edifizio, non ne conosce il progetto, o non l’ha sempre sotto gli occhi; tale è pure la posizione dell’uomo mentre è occupato a dividere uno per uno i giorni e le ore della sua esistenza in rapporto all’insieme de⋯


Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
336%  •  ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯


 ⋯ Il Codice di Hammurabi
328%  •  ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯


 ⋯ L’onore
311%  •  Arthur SchopenhauerFilosofia
La discussione sull’onore sarà molto più difficile e molto più lunga di quella sul grado. Prima di tutto dovremo definirlo. Se a tal uopo dicessi: «L’onore è la coscienza esterna, e la coscienza è l’onore interno», la definizione potrebbe forse piacere a ⋯


 ⋯ Sapere di non essere
309%  •  IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯