⋯

Per me lo scrittore è un artificiere che non è in grado di disinnescare l’ordigno che ha tra le mani; l’autore non sa nulla della sua opera, è la sua opera nel momento in cui la scrive; l’opera è un ignoto che si scrive sotto la sua penna. Non è una cosa innocua scrivere, bisognerebbe scrivere con il sangue e a rischio della vita, questo è l’unico modo possibile. In fondo in fondo, l’autore è il cannibale di sé, le frasi che verga sono lacerti del suo corpo materiale e spirituale che nel nutrire sé e gli altri allo stesso tempo lo consumano fino a che non ci sarà di lui più nulla, è destinato a dissiparsi nei frammenti delle parole che compongono la sua opera; è come una candela che consumandosi splende illumina e s’illumina.

Crediti
 • Daniele Baron •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Bisogna correre i rischi
96% Leo BuscagliaSchiele Art
A ridere c’è il rischio di apparire sciocchi; a piangere c’è il rischio di essere chiamati sentimentali; a stabilire un contatto con un altro c’è il rischio di farsi coinvolgere; a mostrare i propri sentimenti c’è il rischio di mostrare il vostro vero io;⋯
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
58% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯
Egon Schiele ⋯ Personaggio nel mondo
54% Henry MillerSchiele Art
Il personaggio interessa Dostoevskij non come un elemento della realtà che possiede determinati e stabili segni socialmente tipici e individualmente caratteriologici, non come figura determinata che nasce da tratti univoci e oggettivi che nel loro insieme⋯
Egon Schiele ⋯ Donna seduta con un corsetto e stivaliIperbole dell’esistenza
42% Giorgio ManganelliSchiele Art
Supponiamo che, ad un certo momento, una persona che sta scrivendo una lettera ad un’altra persona – il sesso o i sessi sono irrilevanti – abbia il sospetto, o forse semplicemente s’accorga di essere lievemente ubriaco. No, non si tratta di ubriachezza mo⋯
Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
40% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯
Egon Schiele ⋯ Gestante e la morteSiamo soffocati dalle parole
31% CinemaFederico FelliniSchiele Art
Lei ha fatto benissimo, mi creda, oggi è una buona giornata per lei. Sono delle decisioni che costano, lo so, ma noi intellettuali, dico noi perché la considero tale, abbiamo il dovere di rimanere lucidi fino alla fine. Ci sono già troppe cose superflue a⋯