⋯  ⋯

L’autostima, l’autostima, sempre l’autostima, non se ne può più di questa maledetta autostima, diceva mio marito (ex) Jacopo. Gli dava sui nervi la parola, quella velleità psico-scientifica. Ma voi (io e le mie amiche), voi lo direste che Giovanna D’Arco si autostimava? E Giuditta mentre tagliava la testa di quello là? E Lucrezia Borgia mentre faceva fuori i suoi amanti? C’era una parola che definiva benissimo la cosa: orgoglio. La storia era piena di donne orgogliose, Cleopatra, Caterina di Russia, matrone romane, poetesse, che ne so. Pieno. Autostima era una parola da poveracce, da casalinghe: autopulente, autofriggente, autosmacchiante…

Crediti
 • Carlo Fruttero •
 • Donne informate sui fatti •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ La sofferenza dell’essere bella
35% Alessandro BariccoFrammenti
Elena è una donna sola che vuole tornare a casa. Stanca di essere guardata, di essere additata come causa primordiale di tutte le sciagure o come causa di morte di migliaia di persone, accecate dal vapore velenoso del suo splendore. Ogni volta che si affo⋯
:Gaston Bussiere ⋯ SalammbôPresto mancò la legna per i roghi
33% FrammentiGustave Flaubert
Il bagliore dei grandi roghi faceva apparire ancora più pallide le figure esangui, riverse qua e là tra resti di armature; e le lacrime suscitavano le lacrime, i singhiozzi si facevano più acuti, i riconoscimenti e gli abbracci più frenetici. Le donne si ⋯
⋯  ⋯Sexistenza
31% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
Erwin Wurm ⋯ Deleuze kneeling downOmaggio a Fanny
31% Claire ParnetFrammentiGilles Deleuze
Senza dubbio le nostre distinzioni sono troppo sommarie. Bisognerebbe esaminare ogni preciso caso, e cercare per ognuno qual è la macchina o il corpo senza organi; dopodiché si dovrebbe vedere cos’è che vi passa, particelle e flussi, quale regime di segni⋯
Ciò che non vorremmo sentire… piuttosto continuare a morire…
30% Cesare PaveseFrammenti
Quella notte, a Oakland, andai a fumare una sigaretta sul’erba, lontano dalla strada dove passavano le macchine, sul ciglione vuoto. Non c’era luna ma un mare di stelle, tante quante le voci dei rospi e dei grilli. Quella notte, se anche Nora si fosse las⋯
Egon Schiele ⋯ L’accanimento a sminuirsi
28% Emil CioranFrammentiSchiele Art
Tu cerchi invano il tuo modello fra gli esseri umani: da quelli che si sono spinti più lontano di te non hai mutuato altro che l’aspetto compromettente e nocivo: dal saggio – la pigrizia; dal santo – l’incoerenza; dall’esteta – l’asprezza; dal poeta – la ⋯