Le Therapeute
Il terapeuta di René Magritte è una straordinaria sintesi dell’illusione d’appartenenza che ciascuno, singolo soggetto o persona collettiva, rincorre nella rappresentazione di sé. In bilico tra il devo (inganno) della fisicità (felicità) e l’estraneamento-alienazione nell’oltre (o in-oltre), di cui non percepiamo che una vaga e inquietante eco (specchio), rifugiamo, con la sola e unica guida della necessità di evadere, dal vuoto-prigione dell’hic et nunc, nel sogno-libertà di una condizione identitaria che ci legittimi nel possumus (volontà di potenza) dell’ideazione, ovvero, nel dare corpo ai nostri fantasmi (proiezione), nutriti dall’energia-desiderio dell’es-perire, come di-sperato antidoto (salvezza) alla condizione-necessità (angoscia) della morte (cambiamento).

Crediti
 • Anonimo •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ L’avvento delle radio private
94% AnonimoArticoliStorie
In Italia e non solo, il profondo malessere sociale accumulato negli anni ’60 per via di uno sviluppo economico tendente unicamente al consumismo e noncurante delle esigenze di quel protagonismo giovanile che iniziava ad emergere, sfociò in una forte onda⋯
 ⋯ Tutto è Energia
42% AnonimoFisica
Ogni informazione che riceviamo dalla coscienza collettiva, dall’esperienza o dal mondo, modifica il nostro essere e cambia la realtà che ci circonda… nel tempo può cambiare l’umanità sempre che quest’informazione venga acquisita ed elaborata, non vedo ⋯
 ⋯ Le assenze dell’esistenza
20% AnonimoPercorsi
Sento una critica sottile, di sottofondo, nelle opinioni e nel ciarlare di chi gira intorno alla mia vita e non si rende conto di quanto siano presenti e potenti le assenze, nella mia esistenza. Giuro che non sto tentando di costruire fantasmi soltanto pe⋯
 ⋯ Costruzione della storia
14% AnonimoPercorsi
Sembrerebbe che le belle dichiarazioni delle società o delle nazioni, che si riuniscono e fanno bellissimi manifesti, non servono quando bisogna frenare a chi ammazza. Occorre che chi ammazza non si guidi dai manifesti delle buone coscienze. Le buone cosc⋯
Lavinia di Gainsborough ⋯  ⋯Come si stabilisce l’autorità
13% AnonimoSocietà
Thugater mungeva le mucche di suo padre e mungeva bene: il latte che essa portava a casa dava maggior burro di quanto ne dava il latte che portavano i suoi fratelli. Te ne dirò la ragione… e sta attenta Fanny, così potrai sapere in che modo devi agire, ⋯
Francisco Goya ⋯ Berganza & CañizaresDisobbedienti
12% AnonimoPolitica
Non han capo ma han la coda (di chi li segue); sembran “dèi” decapitati o detestati; credon che il capo sia solo la loro testa e non chi li comanda, san male dire bene dire stordire inorridire predire mai obbedire. Aman la potenza non il potere, l’energia⋯