⋯
Nella letteratura succede come nella vita: ovunque ci volgiamo, incontriamo subito la plebe incorreggibile dell’umanità, che si ritrova ovunque a legioni, riempie tutto, insudicia tutto, come le mosche d’estate. Di qui, nella letteratura, il numero incalcolabile di libri cattivi, questa erbaccia della letteratura che tutto invade, che toglie l’alimento al grano e lo soffoca. Essi, infatti, s’accaparrano tempo, denaro e attenzione del pubblico, cose che per diritto appartengono ai libri buoni, mentre quelli sono stati scritti soltanto con l’intenzione di intascare denaro. Essi, dunque, sono non soltanto inutili, ma del tutto dannosi. Nove decimi dell’intera nostra letteratura odierna non ha altro scopo che estorcere qualche tallero dalla tasca del pubblico: a questo fine fermamente congiurano l’autore, l’editore e il recensore.

Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
 • Parerga e Paralipomena •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
699% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Il Codice di Hammurabi
652% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
522% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo
323% ArticoliSocietà
Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo; Considerato che il disconoscimento ⋯
Da Zarathustra a Khomeini
234% ArticoliGerhard SchweizerLibri
La storia della Persia iniziò a Battria e prima ancora che un governatore vi regnasse in nome dei re divini, visse a Battria un uomo che sarebbe diventato, più di qualsiasi altro, una figura determinante per la notorietà della cultura persiana in occident⋯