Egon Schiele ⋯
È questa la colpa, il peccato originale: l’aver deviato da una ‘naturalità’ puramente animale, in cui vivere è un gioco elementare di risposte a stimoli e impulsi. È forse per questo che il mondo animale è rimasto sempre identico a se stesso, non ha subito un mutamento significativo della sua historia.
Al contrario, l’uomo, nato alla coscienza, muta e crea la sua storia, nel bene come nel male, con la coscienza tragica che ciò per lui significa, e significherà, costellare la propria esistenza di dilemmi, di dubbi, di inquietanti e insolubili interrogativi.
Anche quei settori della ricerca che sembrano fondare la propria conoscenza su premesse scientifiche inconfutabili, in realtà sono costellati da grandi dubbi epistemologici, e la cosiddetta “certezza matematica” è oggi solo un’espressione linguistica. L’orientamento attuale del pensiero scientifico è che le certezze siano in realtà finzioni sulle quali ci accordiamo per pura convenzione.
A maggior ragione lo psicologo del profondo, indagando su realtà psichiche che facilmente sfuggono ai tentativi di categorizzazione scientifica dei dati, deve mantenere un atteggiamento di dubbio e di umile apertura al mistero della psiche umana. Il dubbio, dal momento in cui l’uomo nasce alla consapevolezza, prende il posto della ovvietà, della gratuità del già dato.
L’esistenza diventa domanda, ma le risposte ognuno è chiamato a crearle da sé – sempre che sia un uomo del sottosuolo.

Crediti
 • Aldo Carotenuto •
 • I Sotterranei dell'anima •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Orizzonte di senso
55% Aldo CarotenutoFrammenti
Il nostro sognatore, nel suo continuo rimuginare, giunge alla considerazione che la vita è indifferente, per cui non si può parteggiare né per il bene né per il male: se tutto ciò che accade non rientra in qualche disegno e non tende a uno scopo preciso, ⋯
Egon Schiele ⋯ Woman with mirrowLo schema del mondo
54% Jean ServierSchiele Art
Oggi la scienza tende a presentarsi da un lato come «una nuova gnosi che illumina per l’uomo lo schema del mondo» sostituendosi alla religione, dall’alto come «la magia della Madre che placa e nega tutte le paure e i dubbi». Tutto ciò ha fatto sì che orma⋯
Egon Schiele ⋯ L’identità dell’uomo del sottosuolo
47% Aldo CarotenutoSchiele Art
Abbandonare una casa paterna, un’ordine in cui ci si sente negletti e diseredati, non è una scelta facile, perché è una sterile ribellione che somiglia pericolosamente a una resa, a un sanzionare una volta per tutte la propria “indegnità”. Ma restare prig⋯
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
44% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯
Egon Schiele ⋯ Domande legittime
42% Heinz von FoesterSchiele Art
La prima convinzione può essere illustrata dalla Metafora dell’imbuto di Norimberga che trae origine da un incisione su legno del diciassettesimo secolo dove si vede una sedia sulla quale è seduto un ragazzo che in testa ha un buco nel quale è infilato un⋯
Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
38% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯