L'essere ed il nulla si identificano insieme
Interrogate Secrétan che cosa egli pensi del suo Assoluto nel primo suo momento di indeterminazione, o di libertà; e vi risponderà che è tutto ed è niente, perché come libertà è ancor nulla; essa potrebbe non realizzarsi; che è reale, cioè determinato perché esiste, e nel medesimo tempo non è reale, perché egli è indeterminato, non essendo altro che libertà; che infine esso non è essenzialmente Dio, essendo essenzialmente libero, cioè indeterminato; tantoché Dio non è personale di sua natura, né diventa persona se non nell’atto medesimo della creazione. È questo un linguaggio ontologico che starebbe a meraviglia in bocca di Hegel allorché discorre del suo Assoluto indeterminato, in cui l’essere ed il nulla si identificano insieme, e che induce in altri il sospetto e la tentazione di credere che il Dio di Secrétan altro non sia che l’Idea di Hegel vestita alla cristiana.

Crediti
 • Giuseppe Allievo •
 • Saggi di filosofia critica •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
706% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

⋯  ⋯Biografia di Georg Wilhelm Friedrich Hegel
567% BiografieWikipedia
Dopo aver compiuto gli studi ginnasiali nella sua città, entrò nel 1788 nello Stift di Tubinga, una sorta di seminario protestante, dove ebbe come condiscepoli Schelling e Hölderlin, con i quali strinse una viva amicizia e condivise gli entusiasmi per la ⋯

 ⋯ Il Codice di Hammurabi
364% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯

 ⋯ L’esperienza e la verità
343% Carlo SiniFilosofia
Il dibattito sulla oggettività e il cosiddetto pensiero forte del nuovo realismo ha trovato ampio spazio soprattutto sul quotidiano «la Repubblica». Può essere utile partire di qui, perché è vero che gli articoli di giornale non consentono quella articola⋯

 ⋯ Sapere di non essere
317% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯

Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
289% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯