L’eterno conflitto
La vita umana è un eterno conflitto.
L’uomo muore con le armi in pugno.

Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ The Young Mother(Ne)anche le stelle muoiono…
104% FilosofiaSchiele ArtSøren Kierkegaard
Quando il pericolo è così grande che la morte è divenuta la speranza, allora la disperazione nasce venendo a mancare la speranza di poter morire. In quest’ultimo significato la disperazione è chiamata la malattia mortale: quella contraddizione penosa, que⋯
Egon Schiele ⋯ La vera prosperità
73% FilosofiaMujū IchienSchiele Art
Un uomo ricco chiese a Sengai di scrivergli qualche cosa per la continua prosperità della sua famiglia, così che si potesse custodirla come un tesoro di generazione in generazione. Sengai si fece dare un grande foglio di carta e scrisse: «Muore il padre, ⋯
Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
69% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯
Mario Cresci  ⋯ CiltliIl nulla creatore
61% PoesieRenzo Novatore
Dal nulla emerge la creazione dionisiaca, l’eterna volontà di generare, la fecondità che mai cessa, l’eterno ritorno. Si tratta di un gioco, dove come posta c’è la propria vita. A vincere è chi non ha paura di morire con le armi in pugno.
Egon Schiele ⋯ Dialogo commerciale per avere alloggio
57% Mujū IchienRaccontiSchiele Art
Qualunque monaco girovago può fermarsi in un tempio Zen, a patto che sostenga coi preti del posto una discussione sul Buddhismo e ne esca vittorioso. Se invece perde, deve andarsene via. In un tempio nelle regioni settentrionali del Giappone vivevano due ⋯
Egon Schiele ⋯ Seated couplePiccola è la porzione di vita che viviamo
57% ArticoliFilosofiaLucio Anneo SenecaSchiele Art
La maggior parte dei mortali, o Paolino, si lagna per la cattiveria della natura, perché siamo messi al mondo per un esiguo periodo di tempo, perché questi periodi di tempo a noi concessi trascorrono così velocemente, così in fretta che, tranne pochissimi⋯