⋯
[…] Il mondo è cominciato senza l’uomo e finirà senza l’uomo. Le istituzioni, gli usi e i costumi che per tutta la vita ho catalogato e cercato di comprendere, sono l’efflorescenza passeggera d’una creazione in rapporto alla quale essi non hanno alcun senso, se non forse quello di permettere all’umanità di sostenervi il suo ruolo.
[…] Il fine è la fine.
[…] Eppure, io esisto.
[…] E questa ricerca, incoerente per un osservatore ignaro, è per me l’immagine stessa della conoscenza.

Crediti
 • Claude Lévi-Strauss •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Come se fosse la prima volta
52% Jiddu KrishnamurtiPercorsi
Un modo di apprendimento è imparare qualcosa a memoria, in modo che rimanga immagazzinato nel cervello come conoscenza e successivamente agire secondo tale conoscenza abilmente o maldestramente; quando si frequenta la scuola e l’università, si accumulano ⋯
 ⋯ Nessuna teoria scientifica è insostituibile
52% Michele MarsonetPercorsi
Tempo fa destò scalpore la notizia che al CERN si era dimostrata la possibilità da parte dei neutrini di superare la velocità della luce. Alcuni si affrettarono a commentare che è troppo presto per archiviare Einstein. Giustissimo, chi mai oserebbe negarl⋯
  ⋯ Roma Town Site
49% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯
 ⋯ La conversazione
32% Erich FrommPercorsi
La differenza tra le modalità dell’avere e dell’essere, può essere facilmente illustrata da due esempi di conversazione. Prendiamo uno scambio di idee tipico tra due uomini, A il quale ha l’opinione x, e B il quale ha l’opinione y. Ciascuno dei due si ide⋯
 ⋯Panta Rei
30% AnonimoPercorsi
Diceva Eraclito, più di duemila anni fa, che non ci si bagna mai due volte nella stessa acqua di un fiume. Dicevano i Greci, sempre più di duemila anni fa, che l’adunaton, l’impossibile per eccellenza, è che ciò che è avvenuto possa non essere avvenuto. O⋯
 ⋯ Il Tempo Degli Assassini
26% Gennaro De FalcoPercorsi
Ecco il tempo degli Assassini” è il rintocco che chiude “Mattinata d’ebbrezza” nelle “Illuminazioni” di Rimbaud. Ed è la frase che intitola, con un apolivalenza di significati, della quale Rimbaud è solo in parte responsabile, questo saggio scritto da Mil⋯