L'impossibile relazione fra i sessi

Secondo Lacan donna è un essere che si sottrae, che non è del tutto presa nel discorso e nel linguaggio. Sfiora l’infinito godimento dell’Altro che è illimitato per la significazione fallica e per la castrazione. Nelle formule della sessuazione vediamo una freccia che dalla parte destra (donna) punta alla parte sinistra (uomo) diretta verso il Fallo. Questo rappresenta la ricerca della donna, di un significante che procurerà un nome, all’enigma del godimento Altro che lei incontra e che non ha un senso o un nome. È uno sforzo di associare sé stessa a un significante, al Fallo, che la assisterà nell’identificare il suo essere. Quindi si rivolge all’uomo con domande, chiedendogli di parlare con lei e di dichiarare che lei è unica, cercando di dare un senso al loro incontro. A questo proposito, che cosa vuole un uomo da una donna? Lui chiede di ottenere tramite lei, una comprensione del Godimento infinito, in questa misteriosa e muta estraneità, che non è castrata. Tramite lei, lui desidera capire qualcosa del Godimento che esiste fuori linguaggio, le chiede un segno per questo resto associato alla vita. Donna (una donna non esiste secondo questa logica) porta il Reale che pone un mistero per l’uomo, in quanto per lui, lei rappresenta l’impossibile che da un lato lo attrae e dall’altro lo terrorizza. Tuttavia, l’uomo e la donna non possono fornire l’uno all’altro risposte a queste problematiche che si basano su un Reale, sull’impossibile. Secondo Colette Soler tra il Godimento Altro e il Soggetto, c’è una lotta di esclusione; la presenza dell’uno causa la dissipazione dell’altro. Non c’è nessuna possibilità per loro di esistere nello stesso posto. Lacan ha chiamato questo, l’impossibilità che un uomo incontri una donna sintomo e che un uomo è lasciato con una questione irrisolta del Reale, con un sintomo. Per la donna, Lacan ha trovato l’espressione L’uomo ravagé, devastato, nel senso in cui la mancanza di risposta per suo conto, lascia la donna nel godimento Altro, e quindi in afflizione e annichilimento del suo posto come soggetto. M.C. Laznick si riferisce all’insegnamento di Lacan e afferma che la non-simmetria tra i sessi è necessaria per la creazione del desiderio. Ci sono momenti nella vita in cui questa non simmetria si rompe e altri momenti in cui è interrotta. Come analisti spesso sentiamo gli effetti immaginari di questa non-simmetria e l’impossibilità che riguarda la relazione tra i sessi, dalla confusione alla lotta, dall’attrazione al rigetto. Questo richiede ulteriori elaborazioni.

Crediti
 • Daphna Benzaken •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ La scrittura delle donne
1030% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯

 ⋯ Il caso Nietzsche
1011% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

 ⋯ Il Codice di Hammurabi
579% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯

 ⋯ L’esperienza e la verità
426% Carlo SiniFilosofia
Il dibattito sulla oggettività e il cosiddetto pensiero forte del nuovo realismo ha trovato ampio spazio soprattutto sul quotidiano «la Repubblica». Può essere utile partire di qui, perché è vero che gli articoli di giornale non consentono quella articola⋯

 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
407% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯

Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
380% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso Il piacere del testo analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a leggere fino a farsi del male! Fino⋯