L'influsso nocivo
Quando uno considera parola ed espressione come testimonianze sacre e non le vuole utilizzare come si utilizzano le monete spicciole e le carte monete, solo per una circolazione rapida e istantanea, ma le vuol saper scambiate nel commercio dello spirito come veri equivalenti, allora non si può volergliene, se egli richiama l’attenzione, sul modo in cui espressioni tradizionali, su cui nessuno ha più sospetti, esercitano un influsso nocivo, obnubilano le vedute, alterano i concetti e danno a intere discipline, una falsa direzione.

Crediti
 • Johann Wolfgang Goethe •
 • Pinterest • Mihai Criste  •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
278% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
230% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
 ⋯ Arricchire la visione del mondo
85% Adolfo Vásquez RoccaArticoliFilosofia
Negli studi di Derrida e di Ricoeur intorno alla metafora e all’interpretazione, appena si cita Nietzsche, tutto quanto si pensa, si pensa partendo da lui. L’influenza che il pensiero di questo filosofo ha prodotto nella mentalità dell’Occidente è così gr⋯
 ⋯ Perché le cose hanno contorni?
49% ArticoliFilosofiaMaria RocchiRoberto Bertilaccio
Materiali per una riflessione sul “contesto” in Gregory Bateson P: C’era una volta un artista molto arrabbiato che scribacchiava cose di ogni genere, e dopo la sua morte guardarono nei suoi quaderni e videro che in un posto aveva scritto: ‘I savi vedono i⋯
 ⋯ Che cos’è l’uomo
44% ArticoliFilosofiaJózef Maria Bocheński
Rifletteremo ora sull’uomo. A suo riguardo i problemi filosofici sono così numerosi, che ora non è possibile nominarli tutti. La nostra meditazione si riferirà perciò necessariamente solo ad alcuni di essi. Prima di tutto, con i grandi pensatori del passa⋯
 ⋯ Chomsky e la grammatica generativa
42% ArticoliFilosofiaNoam Chomsky
Nel dibattito sull’origine del linguaggio, una delle posizioni di maggior rilievo è la teoria della grammatica generativa di Noam Chomsky. Per il linguista e filosofo statunitense, gli aspetti fondamentali e universali del linguaggio, non sono appresi ma ⋯