L’inganno per favorire il dominio
Nel corso della storia, la politica ha usato l’inganno per favorire il dominio attraverso l’obbedienza.
E così come l’inganno, nascondendo la verità, ci rende incoscienti, anche ci rende inconsci la sottomissione, alienandoci dai nostri impulsi, emozioni e veri pensieri.
E se comanda una politica egoistica, è strano che promuova l’egoismo che si associa alla voracità dell’inconscio così come nella maturità della coscienza domina l’amore?

Crediti
 • Claudio Naranjo •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Impero, vent’anniImpero, vent’anni
185% Autori VariPolitica
Vent’anni fa, quando è stato pubblicato il nostro libro Impero, i processi economici e culturali della globalizzazione erano al centro della scena: tutti potevano vedere che stava emergendo qualcosa come un nuovo ordine mondiale. Oggi la globalizzazione è⋯
Diego Rivera ⋯ Frozen AssetsTeoria politica
153% Andrea ScarabelliArticoliPolitica
Uno dei tratti del nostro disgraziato tempo consiste nella facilità con cui si dispensano etichette, a intellettuali così come a correnti e fenomeni politici. Di destra o di sinistra, populisti o elitisti, progressisti o conservatori… Nella realtà dei fat⋯
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
141% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
 ⋯ IV/XX Tesi di politica
132% Enrique DusselPolitica
Max Weber scrisse un breve saggio su La politica come professione/vocazione. In effetti, la funzione politica può essere interpretata e vissuta esistenzialmente e biograficamente dal soggetto come una professione burocratica, in certi casi molto lucrativa⋯
Tarsila do Amaral ⋯ Conheça OperáriosIX/XX Tesi di politica
129% Enrique DusselPolitica
 Si è posta inadeguatamente in molte maniere la relazione tra l’etica e la politica. La prima maniera è la non relazione tra l’etica (come obbligazione soggettiva del singolare) e la politica (che rimane determinata in una maniera esterna, legalmente o co⋯
Soren Grau ⋯ Machiavelli CensoredVI/XX Tesi di politica
126% Enrique DusselPolitica
 L’azione politica, alla quale N. Machiavelli dedica un libretto Il principe, è l’attualità dell’attore politico nel campo politico. Con l’azione il cittadino si rende pubblicamente presente nell’esercizio di qualche momento del potere. Questa azione è il⋯